Home
Pesaro 0914
Siete qui: Home

pubblicata da 4 anni, il 24 aprile 2014 (giovedì) alle 11:40

Maxi-operazione di riqualificazione dell'illuminazione pubblica, nel segno della sostenibilità

Approvato dal Comune di Pesaro il progetto di riqualificazione elaborato da Marche Multiservizi che vedrà completata, entro il 2017, la riqualificazione e conversione di 17.915 punti luce (di cui 400 a led subito installati). Tra i luoghi rinnovati, viale Trieste, viale della Repubblica e piazzale Collenuccio.

illuminazioneintelligente

PESARO - Pubblica illuminazione più potente nelle strade di competenza comunale. E’ stato infatti approvato dal Comune di Pesaro il progetto di riqualificazione elaborato da Marche Multiservizi che vedrà completata, da qui a tre anni, la riqualificazione e conversione di 17.915 punti luce, di cui circa 6mila, ora cablati con lampade a vapori di mercurio, verranno sostituiti con punti luce dotati di lampada a led (4mila) o sodio con alimentatore elettronico, per i restanti si provvederà alla modifica dei cablaggi prevedendo l’installazione di alimentatore biregime con autoregolazione.

Oltre a garantire una migliore qualità della illuminazione, gli interventi in programma riguarderanno l’ammodernamento e l’adeguamento degli impianti dal punto di vista tecnico-normativo con un miglioramento della sicurezza stradale (uniformità di illuminamento della sede stradale), in quanto non si avrà più l’alternanza delle accensioni nelle ore notturne. Gli effetti positivi di questa operazione si tradurranno anche in risparmi sui consumi energetici e in una riduzione dell’inquinamento luminoso, in linea con la normativa vigente (legge regionale 10/2002 sulle misure in materia di risparmio energetico e di contenimento dell’inquinamento luminoso).

L’Amministrazione comunale ha approvato la realizzazione di questo progetto del valore complessivo di circa 5 milioni di euro che si articola su tre tipologie di interventi - riqualificazione energetica, adeguamento degli impianti, servizi smart city, con i seguenti obiettivi:

1. Miglioramento della qualità e capacità illuminotecnica
2. Riduzione inquinamento luminoso
3. Ammodernamento impiantistico
4. Contenimento consumi energetici
5. Riduzione emissione Co2

Un progetto di grande cambiamento per l’illuminazione pubblica che la renderà più efficiente e smart. In vista della stagione turistica 2014, è stata data priorità alla riqualificazione illuminotecnica di viale Trieste (tratto riviera di Ponente), dove verranno sostituiti i vecchi apparecchi con lampade a vapori di mercurio con apparecchi a led e alla riqualificazione artistica-illuminotecnica di piazzale Collenuccio. Quest’ultimo intervento prevede la sostituzione dei pali esistenti con pali artistici e relativi corpi illuminanti, verranno installati proiettori mirati alla valorizzazione del monumento dei caduti e del crocifisso posizionato sulla parete laterale della Cattedrale, saranno inoltre installati corpi illuminanti a led sotto ogni albero della piazza come illuminazione artistica ed abbellimento del sito.

Video-intervista al sindaco Luca Ceriscioli

In allegato le slide in formato pdf esplicanti il nuovo piano di illuminazione

Aggiornamento del 22 maggio 2014. Nell'ambito della riqualificazione impiantistica della pubblica illuminazione e dopo l'impianto a led di viale della Repubblica, venerdì 23 maggio alle 21.30 anche piazzale Collenuccio si illuminerà della nuova luce a led. In particolare sono stati installati 9 pali (e 3 plafoniere) “artistici” di illuminazione per arredi storici - in lega di ghisa e alluminio - di 5 metri fuori terra. Inoltre le aiuole dei tigli presenti nel piazzale state dotate di un punto luce a terra per esaltare gli alberi secolari.

Fonte: Uffici Stampa Comune di Pesaro e Marche Multiservizi

Pesaro 0914 luogo di partecipazione: chi volesse informazioni e/o chiarimenti in merito agli articoli pubblicati nella colonna centrale della homepage (relativi all'attuazione del programma di mandato nelle varie deleghe assegnate agli assessorati), può scrivere a pesaro0914@comune.pesaro.pu.it.