Portale tematico del Comune di Pesaro dedicato
alla verifica dell'attuazione del programma di governo (Mandato 2009 - 2014)
Consiglio comunale
martedì 12 dicembre 2017
pubblicata da 5 anni, il 24 luglio 2012 (martedì) alle 13:35

Il "ben-essere" futuro si progetta partendo dalla sostenibilità ambientale

Categoria: Ambiente, Energia, Salute

La tutela dell'ambiente è il pilastro su cui poggia il nostro futuro. Di questo, saranno parte integrante le energie rinnovabili, la mobilità sostenibile e i nuovi comportamenti "ecologici" che già spettano a ciascuno di noi. In questo numero, il Comune di Pesaro fa il quadro dei risultati e dei programmi delle sue politiche ambientali, ringraziando i cittadini che spesso ne sono i maggiori protagonisti.

www.pesaroambiente.it

La copertina del Con n° 109

PESARO - L’Amministrazione comunale ha fatto dell’ambiente uno dei principali pilastri della sua azione di governo, nella consapevolezza che la protezione dall’inquinamento e la tutela del territorio e delle risorse naturali siano essenziali per la salvaguardia di un diritto inalienabile: quello alla conservazione della salute per le generazioni presenti e future.

Degli obiettivi che ci eravamo prefissati, tanti sono i risultati raggiunti in questi ultimi tre anni: tasselli di un puzzle, di una strategia “orientata al verde” che l’Amministrazione sta perseguendo, grazie anche alla collaborazione dei cittadini e al loro impegno a favore della sostenibilità.

Pesaro dunque è una città amica dell’ambiente, una città che sa organizzare la gestione dei rifiuti, con un occhio rivolto al futuro: la raccolta differenziata – oggi mediamente al 68,02% - finalizzata al corretto smaltimento, testimonia che il porta a porta e la prossimità sono scelte credibili che hanno trovato consenso nella collaborazione dei cittadini.

Ma la conferma della partecipazione attiva della collettività si misura anche dalla presenza alle tante iniziative promosse autonomamente dal Comune o dalle realtà di associazionismo ambientale, che hanno come comune denominatore l’esigenza di trasferire alla città stili di vita ecocompatibili.

La politica ecologica di Pesaro si traduce quindi sempre più in azioni strutturali, che trovano conferma nei riconoscimenti dedicati alla città: veterana della Bandiera Blu, “conquistata” ormai per l’ottavo anno consecutivo, quest’anno Pesaro si è piazzata al secondo posto nel “Giretto d’Italia”, per la propensione dei cittadini a utilizzare la bicicletta.

Ma è proprio a partire dalle iniziative tese alla valorizzazione delle energie rinnovabili, fiore all’occhiello della nostra città, che si misura la vocazione di Pesaro alla tutela dell’ambiente: con la campagna sul monitoraggio delle caldaie e con l’impianto fotovoltaico dell'Adriatic Arena capace di produrre 2,5 milioni di kw/h annui (felice intuizione amministrativa di un modello di sinergia pubblico-privato apprezzato anche fuori dei confini nazionali). Pesaro si spinge energeticamente verso il futuro.

Va inoltre sottolineato che la qualità urbana di una città si misura anche dai servizi “amici dell’ambiente” garantiti alla collettività. I 66 chilometri di piste ciclabili che collegano il centro della città alla periferia e il centro al mare, le navette veloci per raggiungere comodamente la spiaggia, riducendo così traffico ed emissioni nocive, i progetti educativi rivolti ai bambini per muoversi in città in autonomia e instillando in loro l’amore per l’ambiente, l’estensione della zona blu per abbattere le polveri sottili, rientrano tra le misure offerte per muoversi quotidianamente all’insegna della sostenibilità.

Ma è forse con il “Patto dei sindaci” che la città sigla il suo impegno più importante e ambizioso nel percorso verso la sostenibilità energetica e ambientale. Un cammino importante che ha come obiettivo, entro il 2020, di ridurre di oltre il 20% le proprie emissioni di gas serra, responsabile dei cambiamenti climatici in corso, attraverso misure locali che aumentino il ricorso a fonti di energia rinnovabile, migliorino l’efficienza energetica e attuino programmi sul risparmio energetico.

Il percorso tracciato da tutte queste azioni è segnato anche dall’assidua ricerca di finanziamenti europei e nazionali dedicati. A causa della progressiva erosione delle risorse istituzionali, l’Amministrazione ha focalizzato sforzi per l’ottenimento di contributi a favore di specifici progetti ambientali: è così che sarà garantita l’autosufficienza di alcuni edifi ci comunali con energie pulite; è così che saranno assicurati interventi per la manutenzione e la segnaletica delle piste ciclabili.

Dunque, sono queste le fondamenta su cui poggia il buon eco-governo dell’Amministrazione comunale, il cui compito, in armonia con il cammino già tracciato, sarà quello di continuare – con piccoli e grandi traguardi - a diffondere la tutela dell’ambiente quale valore da preservare, per un “ben-essere” comune che vede nella stretta sinergia tra istituzioni e collettività la maggiore garanzia per un futuro verde.

Luca Ceriscioli (sindaco) e Giancarlo Parasecoli (assessore all'Ambiente)

***

Approfondimenti su www.pesaroambiente.it e www.pesaroenergia.it

Testo tratto dal periodico comunale "Con" di luglio 2012 qui scaricabile in pdf, redato dall'ufficio stampa del Comune di Pesaro.

Pesaro 0914 luogo di partecipazione: chi volesse informazioni e/o chiarimenti in merito agli articoli pubblicati nella colonna centrale della homepage (relativi all'attuazione del programma di mandato nelle varie deleghe assegnate agli assessorati), può scrivere a pesaro0914@comune.pesaro.pu.it.



Comune di Pesaro - P .iva: 00272430414 - contatti - Copyright © 2010-2014 - credits