Portale tematico del Comune di Pesaro dedicato
alla verifica dell'attuazione del programma di governo (Mandato 2009 - 2014)
Consiglio comunale
sabato 16 febbraio 2019
pubblicata da 8 anni, il 13 gennaio 2011 (giovedì) alle 12:33

Barriere architettoniche, interventi in cinque scuole pesaresi

Categoria: Nuove Opere

Inaugurato l'ascensore alla Manzoni, in vista gli interventi alla Don Bosco, Pirandello, in via Boni e in via Recchi.

PESARO - Abbattere le barriere architettoniche negli edifici pubblici, iniziando dalle scuole, «per dare dei veri e propri segnali di civiltà». Questo l’obiettivo del Comune di Pesaro e dell’assessore alle Nuove opere Rito Briglia, che ha inaugurato il 12 gennaio alla scuola media ‘Manzoni’ di Villa San Martino, insieme al preside dell’istituto Gianfranco Balsamini, un nuovo ascensore. «Si tratta di una lunga serie di opere, in tutto 12, che saranno realizzate nelle scuole elementari e medie della nostra città — spiega l’assessore Briglia —. Questi sono inoltre degli interventi dal punto di vista economico molto piccoli: per ogni elevatore installato saranno spesi circa 50mila euro, che per 12 opere già previste sono circa 600mila euro».

Dopo la Manzoni, che era rimasta l’unica scuola media della città senza ascensore, sarà la volta della Don Bosco, dove i lavori stanno per terminare, poi della Pirandello e della scuola di via Boni. Grazie all’avanzo di amministrazione del 2009 inoltre, sarà finanziato anche l’intervento nell’istituto di via Recchi.

«Entro il 2014 tutte le scuole elementari e medie di Pesaro saranno a norma e senza barriere architettoniche — promette Briglia — ed entro la fine di quest’anno ne mancheranno solo sette. Abbiamo deciso di partire dalla Manzoni perché era quella con la percentuale di disabili più alta e quindi ha avuto la precedenza sulle altre».

Alla Manzoni sono stati costruiti anche due bagni per disabili: «Il messaggio che deve passare è che questi interventi non sono stati fatti solo per i portatori di handicap, ma per tutti — ci tiene a sottolineare l’assessore Briglia —. A tutti può capitare di avere una disabilità temporanea e sono tanti, ad esempio, i nonni degli studenti che vengono a fare i colloqui nelle scuole e che hanno bisogno di un ascensore. Realizzare questa serie di interventi — conclude Briglia — non è una speranza ma un obiettivo assolutamente raggiungibile».

Progetto Abbattimento Barriere Architettoniche - ABA Scuole

Fonte: estratto da un articolo di Alice Muri pubblicato su "Il Resto del Carlino - Pesaro" del 13/01/2011.

Pesaro 0914 luogo di partecipazione: chi volesse informazioni e/o chiarimenti in merito agli articoli pubblicati nella colonna centrale della homepage (relativi all'attuazione del programma di mandato nelle varie deleghe assegnate agli assessorati), può scrivere a pesaro0914@comune.pesaro.pu.it.



Comune di Pesaro - P .iva: 00272430414 - contatti - Copyright © 2010-2014 - credits