Portale tematico del Comune di Pesaro dedicato
alla verifica dell'attuazione del programma di governo (Mandato 2009 - 2014)
Consiglio comunale
mercoledì 13 dicembre 2017
pubblicata da 5 anni, il 15 ottobre 2012 (lunedì) alle 14:00

Un piano per valorizzare e potenziare l'attrattività turistica di Pesaro

Accordo tra Comune e Apa Hotels fondato su tre punti strategici, volti ad aggredire la crisi considerando il turismo come ricetta per favorire la crescita. Sono intervenuti il sindaco e gli assessori Belloni e Delle Noci, insieme ai rappresentanti di Apa Fabrizio Oliva e Roberto Signorini.

www.turismopesaro.it

PESARO - Partendo dal dibattito sulla tassa di soggiorno, che ha animato gli ultimi 18 mesi di vita amministrativa cittadina, si è sviluppato tra Comune e Apa Hotels un rapporto ancora più stretto mirato a focalizzare tre obiettivi strategici sui quali lavorare nel breve-medio periodo, con la premessa che la tassa di soggiorno, se gestita in maniera corretta, può rappresentare una risorsa per la città e il turismo.

Obiettivi

  1. valorizzazione dell'identità di Pesaro in Italia e all'estero con iniziative volte ad evidenziare le eccellenze del territorio;
  2. realizzazione di progetti di accoglienza ulteriormente qualificanti per l'immagine della città, aumentando la competitività ricettiva e favorendo, in tal modo, l'attività economica di tutti gli operatori coinvolti;
  3. studiare metodi per realizzare quanto prima le opere di manutenzione della zona mare più urgenti, rispettando ma allo stesso tempo oltrepassando gli ostacoli posti dal Patto di stabilità, sempre più stringente per gli enti locali.

Su questa base il Comune si è impegnato a mettere a disposizione - dal 1° gennaio 2013 - un terzo dei fondi introitati dalla tassa di soggiorno a favore dell'Apa Hotels, la quale avrà l'onere e l'onore di presentare progetti coerenti con i tre obiettivi indicati e compatibili con le risorse economiche disponibili.

Per quanto concerne l'anno in corso - il 2012 - nonostante i ripetuti tagli derivanti dalla Spending review e dalla recente Finanziaria, il Comune si è impegnato a mantenere inalterato il fondo di 500mila euro formato dalle risorse della tassa di soggiorno, applicata dall'inizio dell'estate scorsa.

Infine il Comune - d'accordo con Apa - modificherà quanto prima il regolamento di applicazione della tassa di soggiorno introducendo due postille quantomai strategiche:

  1. il pagamento massimo per persona della tassa di soggiorno nell'arco dell'anno solare dovrà essere per sette giorni anche se non consecutivi;
  2. viene concesso l'esonero della tassa per le gite scolastiche e gli stage formativi a prescindere dall'età dei partecipanti nel periodo 1° ottobre - 31 maggio di ogni anno.

La sintesi del sindaco Luca Ceriscioli. "Per noi è fondamentale proseguire e incentivare gli accordi con l'associazione albergatori perché come Comune abbiamo la delega alla gestione delle politiche turistiche, anche se non abbiamo la competenza di promuovere il territorio, appartenente alla Regione. Quindi diventa strategico lavorare con i privati per presentare una città accogliente, visto che abbiamo sempre considerato il turismo come volano per il benessere locale. Riteniamo fondamentali gli spunti che ci verranno da Apa relativamente a progetti volti a sfruttare nel migliore dei modi le risorse della tassa di soggiorno, che innanzitutto deriva dal Governo e comunque non va vista come una gabella ma come uno strumento per finanziare le politiche di valorizzazione turistica. Siamo coscienti che alcune zone anche nevralgiche della zona mare necessitano di manutenzioni urgenti, ma presto indirrò una conferenza stampa nella quale - insieme all'assessore alle Manutenzioni - elencheremo tutti i progetti già definiti e finanziati ma bloccati dal meccanismo assurdo del Patto di stabilità. Molti di questi riguardano proprio la zona mare. Inoltre ci tengo a ricordare - valorizzandolo - l'atto di indirizzo votato in Consiglio comunale sulla riqualificazione degli alberghi, che ha lo scopo di migliorare e valorizzare il patrimonio esistente. Infine stiamo studiamo con Marche Multiservizi progetti di risparmio sull'illuminazione pubblica volti a non diminuire i lampioni ma a risparmiare sulle spese per ricavare ulteriori risorse".

Pesaro 0914 luogo di partecipazione: chi volesse informazioni e/o chiarimenti in merito agli articoli pubblicati nella colonna centrale della homepage (relativi all'attuazione del programma di mandato nelle varie deleghe assegnate agli assessorati), può scrivere a pesaro0914@comune.pesaro.pu.it.



Comune di Pesaro - P .iva: 00272430414 - contatti - Copyright © 2010-2014 - credits