Portale tematico del Comune di Pesaro dedicato
alla verifica dell'attuazione del programma di governo (Mandato 2009 - 2014)
Consiglio comunale
martedì 12 dicembre 2017
pubblicata da 4 anni, il 10 settembre 2013 (martedì) alle 13:00

Bicipolitana, presentata la mappa aggiornata con i nuovi itinerari ciclabili

Categoria: Mobilità

Presentato il piano di estensione della Bicipolitana e tutte le iniziative di mobilità sostenibile ad essa correlate, proseguendo l'itinerario di educazione all'uso della bicicletta e dei mezzi alternativi all'automobile che sta caratterizzando il mandato amministrativo.

www.pesaromobilita.it

PESARO - La mobilità sostenibile, alternativa all’uso incondizionato delle auto private, è oggi uno degli indicatori più importanti per misurare il progresso civile delle città. Pesaro, innanzitutto con la sua diffusa rete di piste ciclabili, ma anche con altre iniziative mirate, si distingue per aver attuato negli anni una strategia complessiva che ha dato frutti preziosi, sia dal punto di vista degli spostamenti urbani, sia da quello della difesa ambientale: meno auto in circolazione, meno traffico, meno inquinamento. Una strategia costruita insieme ad altri soggetti istituzionali che hanno contribuito, operativamente o economicamente, a realizzare progetti e azioni in grado di incidere nelle abitudini di tanti residenti.

Ripercorriamo i punti salienti sui quali l'Amministrazione comunale ha lavorato e che continua ad ampliare e a perfezionare.

Bicipolitana. Con 67 chilometri di piste ciclabili (70 entro fine mandato), tutte dotate di segnaletica, Pesaro è una delle città italiane che utilizza maggiormente le due ruote. Mezzo ideale per la nostra città, in gran parte pianeggiante, la bicicletta è sempre di più il mezzo di trasporto - pulito, silenzioso, economico - preferito dai pesaresi anche nelle stagioni fredde.

Navette. Partito come progetto pilota nei parcheggi scambiatori, oggi tanti cittadini fermano l’auto al San Decenzio o al parcheggio di via dell’Acquedotto, per salire sui piccoli bus a metano per raggiungere il centro storico. Il servizio, attivo dal lunedì al venerdì con corse ogni 10 minuti, al San Decenzio copre anche l’intero arco della giornata lavorativa. A queste, se ne aggiungono altre quattro ogni estate, per collegare tutto il lungomare gratuitamente, evitando così l’uso delle auto private nelle aree della città più frequentate da residenti e turisti.

Zone 30. Molto importante anche il progetto aree urbane delicate per densità abitativa e per la vicinanza di scuole, dove il limite di velocità è stato ridotto a
trenta chilometri all’ora. L’obiettivo è di incrementare la mobilità sostenibile, mettendo in sicurezza ciclisti e pedoni. Di pari passo, in collaborazione con il Servizio Manutenzione del Comune e a sostegno della pedonalità e del progetto “A scuola ci andiamo con gli amici”, si sta procedendo alla realizzazione di nuovi marciapiedi e alla qualificazione di quelli esistenti.

Bike sharing. Per facilitare maggiormente lo scambio e a sostegno dell’uso della bici, è stato potenziato anche il bike sharing, non solo nei parcheggi scambiatori ma anche nei nodi di scambio bus/bici e treno/bici (piazzale Matteotti e stazione ferroviaria). Ad oggi le postazioni sono 6 e 58 le bici comunali disponibili per cittadini e turisti.

Parcheggi scambiatori. Accanto a quello del San Decenzio, il parcheggio di via dell’Acquedotto è nell’obiettivo di una progressiva riqualificazione, come area strategica al servizio dell’ospedale e del lato del centro storico di piazza Lazzarini. Anche il parcheggio di via Solferino ha funzione di scambio grazie alle linee di bus che lo collegano sia con il centro che con le zone industriali.

Pagamento sosta e trasporto pubblico con cellulare. Il pagamento delle soste nelle strisce blu con smartphone, è un altro significativo impulso a una mobilità più vicina ai cittadini. Sempre con smartphone, è anche possibile pagare online il biglietto e l’abbonamento del trasporto pubblico cittadino ed extraurbano.

Grazie a un finanziamento del Ministero dell'Ambiente, il Comune di Pesaro ha realizzato una mappa per promuovere la Bicipolitana e il suo corretto utilizzo. Vi si trovano infatti:

- gli itinerari ciclabili (comprese le piste in progettazione e in corso di realizzazione)
- la zone a traffico limitato
- le zone 30 (strade con velocità massima consentita di 30km\h
- i punti bike sharing dove prendere gratuitamente una bicicletta
- i parcheggi per biciclette (gratuiti e a pagamento)
- le ciclofficine
- i punti sos bici

La mappa viene distribuita gratuitamente durante le iniziative del Comune di Pesaro finalizzate alla promozione della mobilità sostenibile.

In allegato la mappa aggiornata della Bicipolitana e un quadro con i progetti di mobilità sostenibile. Approfondimenti su www.pesaromobilita.it.

Pesaro 0914 luogo di partecipazione: chi volesse informazioni e/o chiarimenti in merito agli articoli pubblicati nella colonna centrale della homepage (relativi all'attuazione del programma di mandato nelle varie deleghe assegnate agli assessorati), può scrivere a pesaro0914@comune.pesaro.pu.it.



Comune di Pesaro - P .iva: 00272430414 - contatti - Copyright © 2010-2014 - credits