Portale tematico del Comune di Pesaro dedicato
alla verifica dell'attuazione del programma di governo (Mandato 2009 - 2014)
Consiglio comunale
martedì 12 dicembre 2017
pubblicata da 4 anni, il 15 novembre 2013 (venerdì) alle 12:45

Presentato il bando per l'installazione di 11 postazioni di "acqua alla spina"

Categoria: Ambiente

Anche Pesaro sarà dotata delle "casette" per spillare acqua trattata. Previste nel bando sette postazioni prioritarie e quattro opzionali, sulle quali andrà verificata la fattibilità in itinere.

www.pesaroambiente.it

PESARO - Il Comune di Pesaro nell'ambito delle politiche ambientali volte alla sostenibilità e al responsabile utilizzo delle risorse naturali si è posto l'obiettivo di promuovere l'acqua di rete e la buona qualità di questo bene fondamentale in alternativa alle acque in bottiglia, in quanto queste ultime possono essere fonte di inquinamento a causa dei materiali utilizzati per l'imbottigliamento e dei mezzi di trasporto utilizzati per la distribuzione alla rete commerciale, nonché di sfruttamento non corretto della risorsa idrica.

Il Comune deve puntare a sensibilizzare il cittadino ad un consumo più consapevole e controllato, contro lo spreco e il consumo di bottiglie di plastica che, ancorché riciclate, ogni anno alimentano pesantemente il quantitativo di rifiuti sul territorio, oltre a contribuire all'inquinamento atmosferico e all'appesantimento del traffico dovuto ai mezzi che le trasportano. Per promuovere un'economia a “chilometri zero”, occorre iniziare anche da beni primari come l'acqua e favorire il consumo di quella dell'acquedotto.

Da una verifica fatta tra diversi Comuni che hanno già attivato la distribuzione di acqua alla spina, si possono già verificare i vantaggi che ne derivano. Ad esempio, un Comune del Centro Italia (con circa 96.200 abitanti e con caratteristiche per molti versi analoghe a quelle del Comune di Pesaro) nel periodo che va da marzo 2011 a giugno 2012, ha erogato quasi 600mila litri di acqua con una media di 1.350 litri al giorno e un risparmio per le famiglie stimabile in oltre 100mila euro rispetto al costo medio per l'acquisto di acqua in bottiglia. Si sono risparmiate inoltre 400.000 bottiglie in Pet e 500 svuotamenti di cassonetti per la raccolta differenziata e circa 70 tonnellate di Co2 non emessa in atmosfera.

Risulta quindi auspicabile che il Comune di Pesaro proceda alla concessione di suolo pubblico per l'installazione di distributori automatici di acqua alla spina che, utilizzando la rete idrica locale, forniscano acqua liscia o gassata, anche refrigerata, con l’intento di valorizzare l’utilizzo dell’acqua di rete, abbassando di conseguenza l'impatto ambientale, con evidente interesse pubblico.

Da una prima analisi, in base alle caratteristiche dei luoghi, alla comodità degli allacci alla rete idrica pubblica, agli impatti sulla mobilità urbana, le zone ritenute più adatte a tale concessione sono le seguenti:

1) CENTRO: viale della Liberazione, parcheggio in prossimità di Porta Rimini (prioritario);

2) SORIA–STATALE: via Hermada, parcheggio limitrofo ai civici 22, 28 e 32; (opzionale);

3) VISMARA: via Basento, parcheggio limitrofo al centro civico (prioritario)

4) TOMBACCIA: via San Marino, parco urbano e parcheggio in linea di fronte ai civici 27 e 29  (prioritario)

5) VILLA FASTIGGI: via della Concordia, parcheggio limitrofo al centro civico (prioritario)

6) CELLETTA-5 TORRI: via Nanterre in prossimità del Campus (prioritario)

7) LORETO-MONTEGRANARO-MURAGLIA: via Ariosto, in prossimità del parcheggio e del Parco (prioritario)

8) PANTANO:via Martini, giardino compreso tra scuola elementare e l'asilo (opzionale)

9) BORGO SANTA MARIA: via Monte Catria nelle vicinanze del parcheggio e dell'area sportiva e della zona industriale (prioritario)

10) SANTA MARIA DEL'ARZILLA: opzionale

11) VILLA SAN MARTINO: parcheggio scambiatore in fondo a via Solferino (opzionale)

Testo tratto dalla determina del Servizio Ambiente dell'11 ottobre 2013

Aggiornato del 15 novembre - pubblicato il bando [scadenza 05/12/2013]

E'  stato pubblicato all'albo pretorio il bando relativo all'installazione di distributori automatici di acqua sul territorio comunale tramite concessione di suolo pubblico. Per partecipare all'avviso pubblico c'è tempo fino a giovedì 5 dicembre. L'obiettivo è promuovere l'utilizzo dell'acqua potabile della rete idrica pubblica è un progetto che l'Amministrazione comunale stava valutando già da tempo, essendo tra i principali obiettivi istituzionali, tenuto conto anche delle proposte avanzate da parte di alcune associazioni ambientaliste in modo particolare da Legambiente. Il progetto è in linea con il Piano azione energia sostenibile approvato dal Consiglio comunale nel 2012, in quanto produce effetti positivi importanti sull'ambiente, primo fra tutti l'abbattimento di Co2.
 
Da un lavoro svolto dall'ufficio incaricato, che ha comportato un confronto con altri Comuni d'Italia, si sono potuti verificare i reali vantaggi dell'intervento. Un Comune del centro Italia (con circa 96.200 abitanti e con caratteristiche analoghe a quelle del Comune di Pesaro) in un anno, ha erogato quasi 600mila litri di acqua, con un risparmio per le famiglie stimabile in 100mila euro rispetto al costo medio per l'acquisto di acqua in bottiglia. Si sono risparmiate inoltre 400mila bottiglie in plastica Pet, 500 svuotamenti di cassonetti per la raccolta differenziata e circa 70 tonnellate di Co2 non emessa in atmosfera. Come si può ben capire non è un'azione casuale che vogliamo portare a termine ma, per le ragioni esposte, rappresenta una delle azioni strategiche inserite in un piano di più ampia portata.

L'istruttoria e la stesura del bando ha visto coinvolto principalmente il Servizio qualità ambiente, sentiti il servizio patrimonio e il servizio viabilità del Comune. La predisposizione della delibera e soprattutto dell'avviso pubblico finalizzato alla installazione di distributori di acqua sul territorio comunale tramite concessione di suolo pubblico, è il risultato di una accurata stesura degli strumenti amministrativi con l'obiettivo principale di non mandare deserta la partecipazione al bando. La localizzazione dei distributori nei quartieri è stata concordata con i colleghi dei servizi patrimonio e viabilità, dei lavori pubblici e dei presidenti dei quartieri.

Approfondimenti su www.pesaroambiente.it

Pesaro 0914 luogo di partecipazione: chi volesse informazioni e/o chiarimenti in merito agli articoli pubblicati nella colonna centrale della homepage (relativi all'attuazione del programma di mandato nelle varie deleghe assegnate agli assessorati), può scrivere a pesaro0914@comune.pesaro.pu.it.



Comune di Pesaro - P .iva: 00272430414 - contatti - Copyright © 2010-2014 - credits