Portale tematico del Comune di Pesaro dedicato
alla verifica dell'attuazione del programma di governo (Mandato 2009 - 2014)
Consiglio comunale
venerdì 19 aprile 2019
pubblicata da 8 anni, il 13 settembre 2011 (martedì) alle 09:11

Oliveriana, riaperta Sala Passeri e avviata la catalogazione informatica

Categoria: Cultura, Manutenzione

Gloriana Gambini: «Grazie alla collaborazione fra pubblico e privato, la biblioteca dovrà essere sempre di più punto di riferimento quotidiano anche per gli studenti delle scuole superiori». I lavori sono stati effettuati dal Comune per un costo di 11.500 euro

www.oliveriana.pu.it

La Sala Passeri dell'Oliveriana

PESARO - Gli studenti e i ricercatori che frequentano la biblioteca Oliveriana potranno nuovamente usufruire della "Sala Passeri". Il presidente dell’Ente Olivieri, Riccardo Paolo Uguccioni ha annunciato che «dopo due anni di chiusura dovuta ai lavori di ristrutturazione al soffitto sotto la supervisione della Sovrintendenza, a causa di una trave fatturata, la sala di lettura più grande è di nuovo aperta al pubblico, con ventinove postazioni, una delle quali dotata di computer per consultazioni bibliografiche e cataloghi oltre che per la visualizzazione di dvd».

I lavori sono stati effettuati dal Comune per un costo di 11.500 euro, cifra che fa parte dei 300mila euro stanziati per la messa in sicurezza di tutta la biblioteca. Nella stessa sala sono state recuperate le lampade originarie e sui tavoli sono state poste le prese per i computer portatili.

Per l’occasione sono stati presentati anche gli interventi di recupero, valorizzazione e digitalizzazione di parte del patrimonio dell’Oliveriana, realizzati grazie al contributo di 35mila euro messo a disposizione dalla Fondazione Scavolini. «Continua il nostro connubio con l’Ente Olivieri — conferma Emanuela Scavolini, presidente dell’omonima fondazione —. Tra i prossimi progetti c’è il restauro della “Tabula Fabrorum” (tavola di bronzo del III secolo d.C. in cui è inciso il decreto del Collegio dei fabbri di Pesaro, ndr) che dovrebbe essere pronto per la fine della prossima estate, ma intanto abbiamo sostenuto diversi studi in corso».

Il direttore dell’Oliveriana Marcello Di Bella ha illustrato quindi gli interventi realizzati lungo tre direttrici: «Abbiamo iniziato la catalogazione informatica del materiale moderno presente in biblioteca - ovvero i testi dal 1831 al 2000, anno in cui si è iniziato a catalogare solo in rete - e provveduto a digitalizzare integralmente gli incunaboli, secondo un programnma internazionale di cui è capofila la British Library, tramite l’ Incunabola Short Title Catalogue. E' in programma anche la digitalizzazione dei disegni della collezione di oltre 800 esemplari provenienti dalla famiglia Albani, con una prima catalogazione in schede. Inoltre proseguirà la ripresa fotografica, la digitalizzazione e la catalogazione informatica delle oltre 1.500 lucerne della collezione di Giovan Battista Passeri, ora visibile solo in parte nel Museo archeologico Oliveriano».

«All’Oliveriana — precisa la vicedirettrice Maria Grazia Alberini — abbiamo anche tre postazioni dotate di computer, con cui gli utenti possono fare ricerche bibliografiche anche a livello internazionale».

Info: www.oliveriana.pu.it

Fonte: estratto da un articolo di Benedetta Andreoli pubblicato su "Il Resto del Carlino - Pesaro" del 13/09/2011.

Pesaro 0914 luogo di partecipazione: chi volesse informazioni e/o chiarimenti in merito agli articoli pubblicati nella colonna centrale della homepage (relativi all'attuazione del programma di mandato nelle varie deleghe assegnate agli assessorati), può scrivere a pesaro0914@comune.pesaro.pu.it.



Comune di Pesaro - P .iva: 00272430414 - contatti - Copyright © 2010-2014 - credits