Portale tematico del Comune di Pesaro dedicato
alla verifica dell'attuazione del programma di governo (Mandato 2009 - 2014)
Consiglio comunale
lunedì 26 febbraio 2018
pubblicata da 7 anni, il 29 aprile 2011 (venerdì) alle 09:43

Undici azioni per valorizzare al massimo il centro storico

Firmato un protocollo d'intesa sugli interventi nel centro storico: undici azioni che trovanio l'accordo dei Comune, Consorzio "Al Centro di Pesaro", Camera di Commercio e associazioni di categoria.

centrostorico-firmaprotocollo

La firma del protocollo sul centro storico

PESARO - Ci hanno messo mano un anno e mezzo fa. Ora è arrivata la firma. L’Amministrazione comunale, il Consorzio "Al Centro di Pesaro" e le associazione di categoria (Cna, Confartigianato, Confesercenti e Confcommercio), insieme al presidente della Camera di Commercio Alberto Drudi hanno siglato un protocollo d’intesa per gli interventi nel centro storico (si veda documento allegato).

E’ l’assessore Antonello Delle Noci che sottolinea la necessità di «dare una boccata di ossigeno anche e soprattutto alle attività commerciali». E aggiunge: «E’ cambiata la mentalità: se in passato il centro storico era il polmone della città e le attività commerciali erano avvantaggiate, ora ci sono negozi anche in altre zone, magari senza parcheggi blu». Anche per questo il protocollo prevede la diminuzione della tassa su pubblicità e occupazione del suolo pubblico con un risparmio per gli operatori dal 33 al 38%.

Ma soprattutto la questione parcheggi. Per un’ora, il sabato pomeriggio, sarà possibile sostare gratuitamente. Non solo vicino al centro, ma in tutte le zone blu della città. «E’ un arco di tempo — spiega l’assessore Andrea Biancani — che permette tranquillamente di fare spese o i giri necessari per i negozi. Ne beneficerà tutto il commercio perché sarà valido in tutte le zone blu della città, quindi anche in piazza Redi, Zona Mare e Pantano. Entro due settimane il provvedimento arriverà in Giunta, poi diventerà operativo».

Il documento prevede anche il miglioramento dell’arredo urbano (anche grazie all’utilizzo di 80mila euro che il Comune ha stanziato). Più la stesura di un regolamento sul decoro urbano dei palazzi del centro storico: «I titolari di negozi sfitti, abbandonati a loro stessi, saranno multati se non si attiveranno per mantenere un decoro degli spazi esterni degli esercizi - ha assicurato l’assessore Enzo Belloni -. Entro giugno manderemo un avviso ai proprietari in cui chiederemo il mantenimento dei locali e delle vetrine pulite. In caso contrario, assieme alla municipale, eleveremo sanzioni da 4/500 euro. Ci sono tanti sponsor che cederebbero ai proprietari dei pannelli in modo da mantenere una certa immagine. La nostra proposta consiste nell'utilizzo di pannelli che diano un’immagine più decorosa ai negozi chiusi».

Nel documento è prevista poi l’illuminazione di un palazzo storico: così come ora sono illuminati i quattro palazzi principali di piazza del Popolo, così sarà illuminato un edificio storico, forse palazzo Gradari o palazzo Mazzolari Mosca. Non solo: anche l’intera illuminazione pubblica del centro sarà migliorata: tutto il centro storico verrà dotato di luci a basso consumo e di una migliore visibilità. 

Nel frattempo l’obiettivo sicurezza verrà garantito dalle cinque telecamere (che probabilmente saliranno a sette) posizionate, da metà maggio, di fianco al Teatro Rossini, all’angolo tra via Branca e piazza del Popolo, in via Rossini, all’angolo tra il Corso e la Prefettura e in via San Francesco. Tutto questo anche in vista dell’estate, dove non mancheranno iniziative volte alla promozione turistica stagionale: dalla «Mezzanotte bianca» alla «Notte della musica» (che sostituirà la notte bianca), dalla Mostra del Cinema alla Ginnastica in Festa. In più la Camera di Commercio allargherà la Festa dei Fiori fino a piazzale Collenuccio.

Anche la mobilità ciclabile vedrà cambiamenti e miglioramenti. «Abbiamo predisposto alcuni mesi fa un Piano per la sosta di bici e moto (si veda documento allegato, ndr). Aumenteremo le rastrelliere — spiega Biancani — evitando che le biciclette vengano abbandonate, creando ulteriore degrado». Saranno cinquanta i punti in cui le rastrelliere verranno collocate, dalle principali piazze alla Provincia, dagli uffici pubblici fino alle banche. «Con la richiesta — ha continuato Biancani — di collocare spazi per “parcheggiare” le biciclette anche all’interno degli edifici». Anche nella zona della stazione verranno aumentati i punti sosta per biciclette.

Biancani, come assessore ai Sistemi e reti informative, parla anche di un altro aspetto: lo sviluppo del wi-fi nei luoghi centrali della città. «Entro l’estate vorremmo che tutto il centro, ma anche la zona della Palla di Pomodoro, piazza Redi, piazza Europa e nelle biblioteche abbiano un collegamento internet. Gli utenti potranno chiedere la password e navigare gratuitamente».

Ancora, Delle Noci ha annunciato l'apertura di un ufficio per il centro storico presso i locali che fino a dicembre ospitavano l'Informagiovani, per due pomeriggi alla settimana. Infine l'Amministrazione si è impegnata a rinnovare il contributo economico a favore del Consorzio "Al Centro di Pesaro" anche per l'anno in corso.

Fonte: rassegna stampa de "Il Resto del Carlino - Pesaro" e "Il Messaggero - Pesaro" del 29/04/2011.

Pesaro 0914 luogo di partecipazione: chi volesse informazioni e/o chiarimenti in merito agli articoli pubblicati nella colonna centrale della homepage (relativi all'attuazione del programma di mandato nelle varie deleghe assegnate agli assessorati), può scrivere a pesaro0914@comune.pesaro.pu.it.



Comune di Pesaro - P .iva: 00272430414 - contatti - Copyright © 2010-2014 - credits