Portale tematico del Comune di Pesaro dedicato
alla verifica dell'attuazione del programma di governo (Mandato 2009 - 2014)
Consiglio comunale
giovedì 26 novembre 2020
pubblicata da 10 anni, il 28 febbraio 2011 (lunedì) alle 10:29

Quartieri, il "sale" della partecipazione e della progettualità

Biancani: "In seguito all’abolizione delle Circoscrizioni imposta dalla Finanziaria 2009, il Consiglio comunale ha deciso di dare vita ai Consigli di Quartiere, su base volontaria ed elettiva, per continuare quell’attività di partecipazione svolta dalle Circoscrizioni.

quartieri-logo

Il logo dei Consigli di Quartiere

PESARO - I quartieri rappresentano senza dubbio la più antica esperienza di partecipazione che la città ha sperimentato nel corso degli ultimi 40 anni. Un’esperienza importante, che merita di essere continuata e portata avanti con slancio, coinvolgendo i quartieri nelle scelte strategiche della città, organizzando momenti d’incontro tra Amministrazione comunale e cittadini.

In seguito dunque all’abolizione delle Circoscrizioni imposta dalla legge finanziaria 2009, il Consiglio comunale ha deciso di dare vita ai Consigli di Quartiere, su base volontaria ed elettiva, per consentire di continuare quell’attività di partecipazione e di proposta progettuale svolta dalle Circoscrizioni.

Identificarsi con la comunità, sentirsi parte integrante di uno o più luoghi in cui si abita o si lavora, sono elementi che contribuiscono ad elevare la qualità della nostra vita, ma anche a un nuovo modo di fare politica, inteso come disponibilità a occuparsi della “cosa pubblica, cioè la cosa di noi tutti”; ma anche disponibilità a farsi coinvolgere nei processi decisionali riguardanti la nostra città.

Le circoscrizioni, in questi anni, hanno assolto il ruolo principale di rappresentare le esigenze della collettività, evidenziando e sottoponendo all’attenzione dell’Amministrazione comunale i problemi principali del proprio territorio, fornendo indicazioni e formulando proposte concrete per la loro soluzione. In questo senso, i quartieri vogliono rappresentare la “continuità” di questa esperienza.

Occorre quindi rafforzare le esperienze già presenti di cittadinanza attiva stimolando i cittadini a divenire essi stessi interlocutori permanenti di chi amministra per loro conto in base al principio della sussidiarietà, avvalendosi, come già avviene in molti campi, delle competenze, dell’organizzazione e dell’impegno di gruppi di cittadini, delle forme di volontariato, delle associazioni, per dare direttamente servizi alla comunità. Dunque, ecco i quartieri, e i Consigli di quartiere. Il loro compito è quello di reinterpretare la funzione di promozione della coesione sociale svolta dalle circoscrizioni; di avere la capacità di tessere reti fra i soggetti organizzati e non del proprio territorio, alimentando un tessuto sociale forte e una vita civile intensa e costruttiva. Importante in questo senso è l’esperienza che molti hanno già avviato riguardante la creazione del “patto di quartiere”.

In particolare, l’assessorato alla Partecipazione ha collaborato con gli altri assessorati ed enti, portando avanti le seguenti iniziative: progetto di abbattimento delle barriere architettoniche, in collaborazione con l’assessorato alle Manutenzioni, per individuare percorsi “da luogo a luogo” e renderli percorribili a tutti, portatori di handicap e non; iniziative relative alla “raccolta differenziata”, in occasione della quale, in collaborazione con l’assessorato all’Ambiente e Marche Multiservizi, sono state organizzate riunioni nei quartieri per l’informazione alla cittadinanza; il progetto “le vie di Pesaro” in collaborazione con l’assessorato alla Cultura; il progetto relativo ai “volontari del Verde”, in collaborazione con Aspes spa.

Sono stati inoltre sottoscritti disciplinari per garantire il “decoro urbano” nei borghi storici della città, Novilara, Candelara, Ginestreto, Fiorenzuola, Colombarone e Pozzo Alto. Va inoltre ricordato che delle 10 sedi decentrate, 8 sono aperte al pubblico con il servizio di  anagrafe, gestione delle sale di competenza dell’uffi cio Partecipazione, e di relazioni con il pubblico.

Colgo infine l’occasione per ringraziare tutti i consiglieri di quartiere che svolgono il loro ruolo in maniera completamente gratuita e volontaria e con grande impegno e passione.

Andrea Biancani - assessore comunale alla Partecipazione e Quartieri

Pesaro 0914 luogo di partecipazione: chi volesse informazioni e/o chiarimenti in merito agli articoli pubblicati nella colonna centrale della homepage (relativi all'attuazione del programma di mandato nelle varie deleghe assegnate agli assessorati), può scrivere a pesaro0914@comune.pesaro.pu.it.



Comune di Pesaro - P .iva: 00272430414 - contatti - Copyright © 2010-2014 - credits