Portale tematico del Comune di Pesaro dedicato
alla verifica dell'attuazione del programma di governo (Mandato 2009 - 2014)
Consiglio comunale
venerdì 14 agosto 2020
pubblicata da 10 anni, il 20 ottobre 2010 (mercoledì) alle 12:22

A settembre 2011 Pesaro avrà il 15esimo asilo

Il nuovo asilo nido in via del Novecento, realizzato dalla società Adriatico Real Estate, dovrebbe essere pronto entro settembre 2011. Due piani, capacità di 49 bambini, 996mila euro il costo dell'operazione.

celletta

Immagine scattata all'ingresso del quartiere Celletta

PESARO - L’asilo nido in via del Novecento, alla Celletta, sarà pronto per il prossimo anno scolastico. A settembre 2011 dovrebbe aprire i battenti, anche se la società Adriatico Real Estate srl avrebbe tempo fino a dicembre 2012 per portare a termine l’opera. Le commissioni competenti hanno fatto un sopralluogo martedì 19 ottobre nella struttura in costruzione, che diverrà il quindicesimo asilo cittadino (comprendendo nidi e scuole dell'infanzia).

Lo stato attuale dell'opera. Ancora ci sono solo le basi: il cantiere è partito venti giorni fa. Ma l’impresa realizzatrice, la Scr costruzioni, ha assicurato che per luglio sarà tutto in piedi. Il nuovo asilo nido della Celletta ospiterà i bambini de «Il cucciolo», che dal 1990 occupano il primo piano della scuola elementare Pirandello in via Boni per mancanza di una propria struttura.

I numeri. Al momento, i bimbi del nido sono 24, ma saliranno a 49 nel nuovo plesso, che sarà a due piani. Il piano terra, della superficie di 292 metri quadri, è destinato a 37 divezzi e semidivezzi. Conterrà spazi giochi, un laboratorio, il dormitorio, la cucina e i bagni. Il secondo piano, di 192 metri quadri, ospiterà 12 lattanti. Sarà costituito da spazi giochi, bagni, il dormitorio, un laboratorio e un terrazzo. I due piani avranno entrate separate. L’esterno, di circa 600 metri quadri, sarà in parte pavimentato e in parte in ghiaia. La struttura sarà provvista di pannelli solari. Il plesso sorgerà al posto di un vecchio edificio abbandonato, che «abbiamo abbattuto perché ristrutturarlo sarebbe costato di più che costruire ex novo, ma ne rispetteremo la planimetria», spiega l'ingegenere Carlo Ripanti, che sta seguendo i lavori. Il costo di realizzazione ammonta a 996mila euro.

Un po' di storia. Da tempo, la Pirandello chiedeva la restituzione dei locali dati in prestito. Una volta terminata, la struttura passerà al Comune. Infatti, la società Adriatico Real Estate srl di Pesaro, si è impegnata a realizzarla in cambio del permesso a costruire una palazzina di 4 piani in viale Trieste al posto dei locali ad un piano dove un tempo stava la Boa e ancor prima il dancing La Mecca. «I lavori in viale Trieste inizieranno tra dicembre e gennaio», ha spiegato Ripanti. In contemporanea, sarà anche sistemato il campetto da basket in viale Trento, sempre a spese della Adriatico Real Estate srl, per un valore di 191mila euro. Infatti, si tratta di una permuta passata lo scorso dicembre in consiglio comunale. Il Comune aveva inserito nel piano delle alienazioni il campetto da basket. Subito s’era sollevata una mobilitazione popolare, che ha indotto il Comune ha spostare la capacità edificatoria di 824 metri quadri dal campetto al lotto su viale Trieste, dove ora la società andrà a costruire. La stessa delibera, impegnava la società a realizzare, in cambio, l’asilo in via del Novecento e a sistemare il campetto, costruendovi al di sotto anche un parcheggio sotterraneo.

Fonte: estratto da un articolo di Patrizia Bartolucci pubblicato su "Il Resto del Carlino" del 20 ottobre 2010.

Pesaro 0914 luogo di partecipazione: chi volesse informazioni e/o chiarimenti in merito agli articoli pubblicati nella colonna centrale della homepage (relativi all'attuazione del programma di mandato nelle varie deleghe assegnate agli assessorati), può scrivere a pesaro0914@comune.pesaro.pu.it.



Comune di Pesaro - P .iva: 00272430414 - contatti - Copyright © 2010-2014 - credits