Portale tematico del Comune di Pesaro dedicato
alla verifica dell'attuazione del programma di governo (Mandato 2009 - 2014)
Consiglio comunale
martedì 25 settembre 2018
pubblicata da 7 anni, il 18 agosto 2011 (giovedì) alle 10:29

Spiagge sicure con il servizio comunale di salvataggio

Categoria: Patrimonio, Sicurezza

L'assessore Andrea Biancani illustra il funzionamento del servizio di salvataggio o salvamento pianificato dal Comune di Pesaro. Inoltre è in partenza il servizio "Croce Rossa in bici".

spiaggialevantepesaro

Un tratto della spiaggia di Levante

PESARO - Premesso che esistono ancora tratti importanti di spiaggia libera che l’Amministrazione comunale intende preservare e valorizzare mettendo le persone in condizione di essere sicure (cosa non scontata in tutti i comuni), vorrei illustrare il piano che abbiamo predisposto sin dall'inizio dell'estate per garantire la sicurezza dei bagnanti.

Investimento in sicurezza. Innanzitutto il Comune investe ogni anno 95.000 euro nell'attività di salvataggio, un impegno importante per un servizio che prevede 8 postazioni (torrette con bagnino) in diversi punti: due a Fiorenzuola di Focara, una a Baia Flaminia, una verso il Basket Giovane (viale Trieste zona porto), tre nella spiaggia libera Sottomonte in corrispondenza dei rispettivi sottopassi e una del sottopasso prima dei campeggi Marinella e Norina (Fosso Sejore). Insomma: 8 postazioni per 7 zone, in cui lavorano 16 persone.

La dotazione di ciascun bagnino. Ogni torretta ha un kit per la rianimazione e la cassetta del pronto soccorso come previsto dalla legge. Per i tratti non presidiati, sono installati cartelli che segnalano la non presenza del controllo, si tratta di zone lontane dai varchi di accesso al mare. La scelta della ditta è stata fatta con gara pubblica e i partecipanti dovevano avere tutti i requisiti di legge. Tutti i bagnini hanno svolto i corsi di abilitazione previsti e hanno tutti una regolare abilitazione. Inoltre, i bagnini che presidiano la spiaggia di Fiorenzuola sono abilitati all’uso del defibrillatore (e quindi sono dotati anche del defibrillatore, non obbligatorio per legge ma previsto dall’Amministrazione per ulteriore sicurezza).

[Andrea Biancani, assessore al Patrimonio, Mobilità, Partecipazione e Quartieri, Sistemi e reti informative]

 

News. Inoltre il 18 agosto sarà presentato il servizio «Cri in bici». Sulla ciclabile Pesaro-Fano, in particolare nella zona di Sottomonte si sposteranno i volontari Cri su due ruote con defibrillatore e cercheranno di vigilare sui turisti e pedoni colti da malore nella spiaggia di Sottomonte e nelle piste ciclabili della città, dove è più difficile l’intervento immediato delle autoambulanze. In dotazione avranno un kit di rianimazione per adulti e pediatrico. Attrezzature che verranno alloggiate in apposite borse installate ad arte sul telaio della bicicletta, così da consentire alla stessa di muoversi comunque agevolmente su qualsiasi terreno.

Info: Croce Rossa Pesaro

Pesaro 0914 luogo di partecipazione: chi volesse informazioni e/o chiarimenti in merito agli articoli pubblicati nella colonna centrale della homepage (relativi all'attuazione del programma di mandato nelle varie deleghe assegnate agli assessorati), può scrivere a pesaro0914@comune.pesaro.pu.it.



Comune di Pesaro - P .iva: 00272430414 - contatti - Copyright © 2010-2014 - credits