Portale tematico del Comune di Pesaro dedicato
alla verifica dell'attuazione del programma di governo (Mandato 2009 - 2014)
Consiglio comunale
sabato 22 settembre 2018
pubblicata da 8 anni, il 28 luglio 2010 (mercoledì) alle 10:42

Ospedale unico, delineate le prossime tappe del progetto

Il sindaco Luca Ceriscioli ha illustrato i prossimi passi che porteranno alla realizzazione del nosocomio di Pesaro e Fano, invitando tutte le componenti a fare quadrato.

provincia-consigliocongiunto

Gli amministratori di Pesaro e Fano al consiglio provinciale congiunto sulla Sanità (marzo 2010).

PESARO - Il "cantiere di idee" che porterà, si spera in cinque anni, alla realizzazione dell'ospedale unico per Pesaro e Fano, è ormai partito. Il sindaco Luca Ceriscioli ha illustrato progetti e speranza nel corso della consueta conferenza stampa settimanale, a pochi giorni dall'annuncio dell'assessore Mezzolani.

L'invito del sindaco. "La scelta sul nuovo ospedale unico dovrà essere tecnica e non politica, sui 7-8 siti che noi e Fano individueremo. Dobbiamo sgomberare il campo da atteggiamenti sbagliati ed imparare a lavorare come un’unica città metropolitana, senza divisioni territoriali e politiche". E oltre ai messaggi, Ceriscioli, per evitare fughe in avanti sulla localizzazione del nuovo nosocomio provinciale, traccia un percorso tecnico, sfruttando la carta dei possibili finanziamenti statali. "La scelta del luogo non dovrà passare attraverso una mediazione politica, ma dovrà essere basata sui criteri tecnici, come l’accessibilità alla zona, contenuti nel documento del ministero per ottenere i finanziamenti statali di circa 150 milioni di euro".

Il primo passo sarà quello di "individuare 7-8 siti idonei proposti da Pesaro e Fano. Noi avanzeremo sicuramente le ipotesi di Muraglia, Case Bruciate e Mombaroccio. E Fano farà lo stesso con Fenile, Carignano e altre aree. Poi sarà il dirigente regionale Carmine Ruta, con il suo tavolo tecnico, in base ai parametri richiesti dallo Stato, ad individuare dove realizzare il nuovo ospedale». 

Una carta, quella delle risorse ministeriali, che potrebbe coprire anche la falla delle opere accessorie legate alla terza corsia dell’autostrada: «Una parte delle risorse statali può essere utilizzata per le infrastrutturazioni a servizio dell’ospedale. In questo contesto rientra anche la circonvallazione di Muraglia, se quella sarà la scelta».

Basteranno cinque anni per realizzarlo? "Sono tempi realistici. Sarà un ospedale basso, non più di tre piani, come vuole il ministero». Ma prima della struttura unica, che andrà a sostituire due ospedali vecchi, c’è l’Azienda Marche Nord che dal 1° gennaio 2011 sarà operativa".

Pesaro 0914 luogo di partecipazione: chi volesse informazioni e/o chiarimenti in merito agli articoli pubblicati nella colonna centrale della homepage (relativi all'attuazione del programma di mandato nelle varie deleghe assegnate agli assessorati), può scrivere a pesaro0914@comune.pesaro.pu.it.



Comune di Pesaro - P .iva: 00272430414 - contatti - Copyright © 2010-2014 - credits