Portale tematico del Comune di Pesaro dedicato
alla verifica dell'attuazione del programma di governo (Mandato 2009 - 2014)
Consiglio comunale
mercoledì 20 febbraio 2019
pubblicata da 8 anni, il 31 ottobre 2010 (domenica) alle 14:50

"A scuola ci andiamo da soli" grazie ai nonni-vigili

Il 28 ottobre i volontari hanno incontrato gli assessori Biancani, Parasecoli, Pascucci e Signoretti, insieme a rappresentanti del Laboratorio Città dei bambini, ai responsabili della Mobilità e della Protezione civile.

nonni-vigili

Foto di gruppo per i nonni-vigili

PESARO - I “nonni vigili” e i volontari della Protezione civile anche all’inizio di quest’anno scolastico si sono presentati puntualmente agli attraversamenti pedonali per aiutare i bambini che, ormai da anni, ogni giorno vanno a scuola a piedi e aderiscono al progetto “A scuola ci andiamo da soli”.

Giovedì scorso, 28 ottobre, nella sala del Consiglio comunale, i volontari hanno incontrato gli assessori Andrea Biancani, Giancarlo Parasecoli, Riccardo Pascucci e Marco Signoretti, insieme a rappresentanti del Laboratorio Città dei bambini, ai responsabili della Mobilità e della Protezione civile.
 
L’incontro è stato occasione per rivolgere ai volontari un caloroso e sentito ringraziamento da parte dell’intera Amministrazione comunale per l’impegno e la dedizione di cui quotidianamente danno prova. “I volontari sono una risorsa preziosissima per il Comune – ha sottolineato Andrea Biancani - ma soprattutto per i bambini, per le famiglie e per la scuola. Rappresentano ormai un punto di riferimento importante nelle strade di molti quartieri ed in prossimità delle scuole e rappresentano un ottimo esempio di partecipazione attiva alla vita della collettività”.

Nel corso dell’incontro gli assessori comunali hanno consegnato ad ogni volontario un impermeabile giallo, da indossare sopra la “divisa”, per essere meglio protetti durante il presidio nei giorni di pioggia.
Attualmente a Pesaro sono impegnati circa 70 tra nonni vigili e volontari della Protezione civile. Muniti di paletta e fischietto, sono facilmente riconoscibili per i loro giubbotti gialli. Solo in caso di assenza sono chiamati i vigili urbani a sostituirli. Ma il loro ruolo non è semplicemente quello di presidiare gli attraversamenti pericolosi, che pure è di grande responsabilità, ormai sono divenuti un punto di riferimento per i bambini con i quali hanno stretto rapporti di amicizia e di grande fiducia.

Rappresentano le “figure amiche” dei bambini, della scuola e dell’intera cittadinanza: sorvegliano il passaggio dei piccoli, controllano il territorio attorno alla scuola per prevenire, grazie alla loro esperienza, eventuali problemi e moderare i comportamenti scorretti di certi automobilisti, ma soprattutto sanno trasmettere fiducia e sicurezza ai bambini ed ai genitori.
 
“Queste persone rappresentano una miniera di risorse di esperienza, tempo e conoscenze che, messe a disposizione della città, possono trasformarsi in un contributo importante per il miglioramento della sostenibilità dell’ambiente urbano, - hanno sottolineato Pascucci e Parasecoli - anche per i loro suggerimenti e indicazioni su come garantire la sicurezza“.
I nonni-vigili sono dunque già numerosi, ma non bastano, il numero dei bambini che vanno a scuola da soli è infatti in continuo aumento,  tanto che l’Amministrazione comunale intende estendere il progetto anche ad altri quartieri.

“Per avere ancora più bambini che si muovono per strada da soli e in sicurezza – conclude Andrea Biancani – abbiamo bisogno della collaborazione di un maggior numero di adulti: nonni, zii, cugini, papà e mamme. Basterebbe dedicare mezz'ora del proprio tempo per aiutare i bambini ad attraversare la strada nelle zone più pericolose. I volontari attualmente in servizio sono soddisfatti e gratificati del loro impegno, noi ringraziamo loro, i quartieri e quanti credono e collaborano al progetto.”

Chi volesse dedicare un po' del proprio tempo ai bambini della città può rivolgersi, per informazioni ed adesioni, al Laboratorio Città dei bambini – tel. 0721 387959.

Fonte: Ufficio Stampa del Comune di Pesaro

Pesaro 0914 luogo di partecipazione: chi volesse informazioni e/o chiarimenti in merito agli articoli pubblicati nella colonna centrale della homepage (relativi all'attuazione del programma di mandato nelle varie deleghe assegnate agli assessorati), può scrivere a pesaro0914@comune.pesaro.pu.it.



Comune di Pesaro - P .iva: 00272430414 - contatti - Copyright © 2010-2014 - credits