Portale tematico del Comune di Pesaro dedicato
alla verifica dell'attuazione del programma di governo (Mandato 2009 - 2014)
Consiglio comunale
domenica 18 agosto 2019
pubblicata da 9 anni, il 21 dicembre 2010 (martedì) alle 10:44

Questura, abbellire il "vecchio" pensando al "nuovo"

Categoria: Urbanistica, Sicurezza

In attesa della nuova sede in via Lamarmora, il questore Italo D'Angelo ha in progetto di rifare il look al palazzo di via Bruno. Non sono migliorie di facciata ma ristrutturazioni e spostamenti sostanziali che vedono lo storico palazzo protagonista di un piccolo stravolgimento.

questura-pesaro

L'attuale Questura in via Bruno

PESARO - La nuova Questura di Pesaro potrebbe essere finita tra quattro anni. Ad azzardare un pronostico il questore Italo D’Angelo, il quale ha tirato fuori il maxi progetto tutto vetri e design dell’imponente edificio che dovrebbe sorgere in via Lamarmora, in zona Pantano.

Ma in attesa della nuova sede, D'Angelo ha in progetto di rifare il look alla vecchia. Non sono migliorie di facciata ma ristrutturazioni e spostamenti sostanziali che vedono lo storico palazzo protagonista di un piccolo stravolgimento. A cominciare dall’ingresso pedonale che è stato spostato dove fino a poco tempo fa c’era l’ufficio passaporti (oggi in via Baviera). «Aprendo una nuova entrata – ha spiegato D’Angelo – si evita di esporre i fermati allo sguardo di chiunque entri. La Scientifica ha nuovi uffici al piano terra, più agevoli soprattutto vista la vicinanza con la cella di sicurezza. Al pianterreno anche le Volanti, mentre al primo piano stanze più grandi e con qualche nuance di colore per il quartier generale del questore che ha voluto una mega sala riunioni in cui ospitare non solo i funzionari di polizia e i vertici delle forze dell’ordine ma anche sindacati e giornalisti. 

Il cambiamento più importante, che ha messo la parola fine alle lunghe file in piazza, è lo spostamento dell’ufficio stranieri in via Flacco. «Lì è stata creata una grande sala di attesa con uno spazio riservato ai bambini – ha spiegato il questore – in modo che non ci siano più nemmeno rischi per i più piccoli. Ora le code sono sparite ed è tutto in sicurezza».

[Dettaglio sul progetto della Stu - Società di trasformazione urbana]

Fonte: estratto da un articolo di Emy Indini pubblicato su "Il Messaggero - Pesaro" del 21/12/2010.

Pesaro 0914 luogo di partecipazione: chi volesse informazioni e/o chiarimenti in merito agli articoli pubblicati nella colonna centrale della homepage (relativi all'attuazione del programma di mandato nelle varie deleghe assegnate agli assessorati), può scrivere a pesaro0914@comune.pesaro.pu.it.



Comune di Pesaro - P .iva: 00272430414 - contatti - Copyright © 2010-2014 - credits