Portale tematico del Comune di Pesaro dedicato
alla verifica dell'attuazione del programma di governo (Mandato 2009 - 2014)
Consiglio comunale
lunedì 28 settembre 2020
pubblicata da 9 anni, il 11 maggio 2011 (mercoledì) alle 09:29

Rapine in banca, protocollo d'intesa tra Prefettura e Abi

Categoria: Altri Enti

Gli istituti bancari dovranno adottare almeno cinque dispositivi di sicurezza previsti dall'accordo.

PESARO - Adesso non ci sono più scuse. Le banche devono fare di più per fronteggiare le rapine. Che sono facilissime e frequentissime. Se ne è accorto il prefetto Attilio Visconti che ha firmato ieri un accordo con l’associazione delle banche (Abi) per aumentare i sistemi di controllo. «Ho chiesto alle banche — ha spiegato ieri il prefetto — se intendevano contribuire a rendere più difficoltosa l’esecuzione di una rapina. Hanno risposto con grande solerzia e disponibilità tanto da arrivare oggi alla firma del protocollo d’intesa. Che si riassume in cinque punti: bussola d’ingresso con telecamera, metal detector tarato nella giusta misura, rilievo delle impronte digitali all’interno della bussola d’ingresso, banconote rintracciabili in caso di rapina, sistema di telecamere adeguate ad uno schema predisposto dalle forze dell’ordine. Ora invece, le telecamere sono posizionate spesso in maniera non funzionale ad eventuali indagini per l’identificazione di rapinatori. Serve cambiare rotta e ho molta fiducia in questo protocollo d’intesa».

Entro quanto tempo dovranno adeguare i sistemi d’allarme? «Pochissimo. Le nuove filiali che saranno aperte dovranno adottare immediatamente questi criteri, per le banche esistenti c’è tempo due anni per l’adeguamento. Un controllo sul rispetto dei patti è stato affidato alla polizia che collaborerà con le banche per la sistemazione delle telecamere».

Avete coinvolto anche le assicurazioni nel protocollo d’intesa? «Non ancora ma saranno più che mai coinvolte. Perché sono loro che risarciscono le banche del denaro rapinato. Quindi, sono interessate a limitare il fenomeno. Quello che abbiamo messo a punto oggi è un decalogo dei doveri delle banche. A cui devono necessariamente attenersi. Se sarà così, presto arriveranno i risultati».

Fonte: estratto da un articolo pubblicato su "Il Resto del Carlino - Pesaro" dell'11/05/2011.

Pesaro 0914 luogo di partecipazione: chi volesse informazioni e/o chiarimenti in merito agli articoli pubblicati nella colonna centrale della homepage (relativi all'attuazione del programma di mandato nelle varie deleghe assegnate agli assessorati), può scrivere a pesaro0914@comune.pesaro.pu.it.



Comune di Pesaro - P .iva: 00272430414 - contatti - Copyright © 2010-2014 - credits