Portale tematico del Comune di Pesaro dedicato
alla verifica dell'attuazione del programma di governo (Mandato 2009 - 2014)
Consiglio comunale
domenica 15 settembre 2019
pubblicata da 8 anni, il 9 maggio 2011 (lunedì) alle 09:42

Scuole comunali verso l'eliminazione delle barriere architettoniche

Categoria: Nuove Opere

Inaugurati gli ascensori nelle scuole elementari di via Recchi e via Leoncavallo. A giugno taglio del nastro per gli ascensori della Pirandello e di via Boni. Completato l'abbattimento delle barriere nelle scuole medie, rimangono otto scuole elementari da sistemare. Briglia: "Puntiamo ad abbattere tutte le barriere nelle scuole comunali entro il 2014".

briglia-ascensorirecchileoncavallo

Briglia con alcuni presidi e il dirigente Morselli

PESARO - Le difficoltà economiche non allontanano l’assessore alle Nuove Opere-Manutenzione Rito Briglia da quella che considera la sua «mission» amministrativa: eliminare le barriere architettoniche nelle scuole provvedendo alla "messa a norma" degli edifici.

Il punto. Il 7 maggio ha inaugurato altri due ascensori, il primo alla scuola elementare «Rodari» di via Recchi e l’altro alla «Don Bosco» di via Leoncavallo (opere rispettivamente da 48mila e 46mila euro). «La mia intenzione è di rendere prive di barriere tutte le scuole comunali entro la fine del mandato», ha dichiarato Briglia.

La situazione all'inizio del mandato. Su questo fronte, Briglia ha ereditato una buona situazione: le scuole medie - sette nel territorio comunale - infatti sono un capitolo chiuso, da quando, lo scorso gennaio, la «Manzoni» ha ottenuto l’ascensore. Più complicato destreggiarsi tra le scuole elementari. Di una ventina di plessi, più della metà non era dotata d’ascensore quando Briglia è stato nominato. Dando per sistemati anche gli elevatori della Pirandello e di via Boni, che verranno inaugurati a giugno, restano otto scuole da adeguare, ma con i progetti pronti e i soldi in tasca per altre sei: «Carducci», «Mascarucci», «Collodi», «Cantarini», «Don Milani» e il plesso di Borgo Santa Maria. Solo per due, a Villa Fastiggi, l’iter è ancora lungo, anche se per il 2014 Briglia conta di sistemare tutte le 25 scuole comunali.

La nuova linea politica. Lo ribadisce ad ogni ascensore inaugurato, l’assessore Briglia, che l’eliminazione delle barriere architettoniche nelle scuole è il suo obiettivo. Perché sia chiaro che è stata una scelta «politica» meditata ed «innovativa». «Quando ho capito che sarei diventato assessore ai Lavori pubblici mi sono chiesto che indirizzo dare al mandato — ha spiegato —. Ho pensato che sarebbe stato corretto dedicarsi ad un comparto preciso: ho scelto le scuole». Se fino ad allora, gli elevatori venivano installati sporadicamente per risolvere situazioni contingenti, Briglia ha costretto i suoi tecnici a pensare come ad una grande opera pubblica, con i costi di una grande opera se si ragiona sull’obiettivo nel suo complesso anziché sul singolo intervento. «Ogni ascensore costa sui 50mila euro — ha commentato — se li sommiano per i dodici che stiamo installando...». E' presto detto che il costo totale dell'opera si aggira sui 600mila euro. Destinati all’integrazione dei disabili, in primis. «Alla Manzoni ce ne sono sette che non seguivano le lezioni di musica e disegno con i compagni perché i laboratori sono al terzo piano e non potevano salirci», conclude Briglia.

Dettaglio dei progetti terminati o in fase di realizzazione

terminati

Scuola media Galilei

Complesso scolastico Giansanti

in corso

Palestra scuola media Alighieri

Scuola elementare Pirandello in via Nanterre

Scuola elementare Rodari in via Recchi

Scuola elementare Carducci in via Gramsci

Scuola elementare di largo Baccelli

Scuola media Leopardi

ABA Scuole - Progetto Abbattimento Barriere Architettoniche

Fonte: estratto da un articolo di Patrizia Bartolucci pubblicato su "Il Resto del Carlino - Pesaro" del 08/05/2011.

Pesaro 0914 luogo di partecipazione: chi volesse informazioni e/o chiarimenti in merito agli articoli pubblicati nella colonna centrale della homepage (relativi all'attuazione del programma di mandato nelle varie deleghe assegnate agli assessorati), può scrivere a pesaro0914@comune.pesaro.pu.it.



Comune di Pesaro - P .iva: 00272430414 - contatti - Copyright © 2010-2014 - credits