Portale tematico del Comune di Pesaro dedicato
alla verifica dell'attuazione del programma di governo (Mandato 2009 - 2014)
Consiglio comunale
giovedì 1 ottobre 2020
pubblicata da 9 anni, il 3 agosto 2011 (mercoledì) alle 15:30

Ripartito l’Osservatorio permanente per il porto di Pesaro

Categoria: Consiglio comunale

Tre consiglieri di maggioranza e altrettanti di minoranza vigileranno sulle varie sfere settoriali inerenti l'approdo commerciale e turistico della città di Pesaro. Prima riunione utile ad aggiornare la scaletta dei temi in agenda.

osservatorioporto

Il comandante Montalto illustra il progetto

PESARO - Si è ricostituito l’osservatorio permanente per il porto di Pesaro. Ne fanno parte i consiglieri comunali Piergiorgio CascinoAlessandro Di DomenicoAlessandro Fiumani per la minoranza e Alessandro Pagnini, Giovanna CassianiNiccolò Di Bella per la maggioranza.

Il primo incontro si è tenuto mercoledì 3 agosto nella stazione marittima di Calata Caio Duilio (nei pressi della Capitaneria di porto), presenti l’assessore alla sicurezza Riccardo Pascucci e il presidente del Consiglio comunale Ilaro Barbanti. Presente anche per la Provincia di Pesaro-Urbino il dirigente Stefano Gattoni.

L'incontro è stato introdotto da una breve relazione del comandante della Capitaneria di Porto Attilio Montalto il quale ha fatto un excursus sui temi urbanistici inerenti la zona portuale: "Il porto di Pesaro si appresta a diventare entro la fine del 2012 l'approdo numero due delle Marche - ha spiegato il comandante -, subito dietro ad Ancona. Tengo a ribadire che già ora il porto di Pesaro è da considerarsi un gioiellino rispetto ad altri approdi, perché ha una valenza commerciale di carattere nazionale ed è tenuto in ottime condizioni, anche dal punto di vista della pulizia. Il piano regolatore del porto è fermo al 1963 perchè già quella volta era stato previsto uno sviluppo in progress: se tutto procede per il meglio tra un anno e mezzo avremo l'opera compiuta, darsena commerciale compresa. In particolare, la zona interna la riserveremo alle attività da diporto mentre quella esterna all'attività portuale vera e propria. Infine, è fondamentale che il Governo si renda disponibile a stanziare i 14,5 milioni utili a terminare il molo di levante. Comunque sia, da parte del Dipartimento marittimo di Bologna, da cui dipende non solo l'Emilia Romagna ma anche le Marche, è assai disponibile nei nostri confronti, tanto che a fine luglio hanno stanziato oltrre un milione di euro per la riqualificazione della strada tra i due porti".

Pesaro 0914 luogo di partecipazione: chi volesse informazioni e/o chiarimenti in merito agli articoli pubblicati nella colonna centrale della homepage (relativi all'attuazione del programma di mandato nelle varie deleghe assegnate agli assessorati), può scrivere a pesaro0914@comune.pesaro.pu.it.



Comune di Pesaro - P .iva: 00272430414 - contatti - Copyright © 2010-2014 - credits