Portale tematico del Comune di Pesaro dedicato
alla verifica dell'attuazione del programma di governo (Mandato 2009 - 2014)
Consiglio comunale
domenica 7 giugno 2020
pubblicata da 9 anni, il 25 maggio 2011 (mercoledì) alle 09:06

Ex carcere minorile, approvato il piano delle opere di urbanizzazione

Categoria: Urbanistica

Pieri: «Entro l’estate abbatteremo le mura dell’ex carcere minorile. La città avrà un nuovo parco pubblico con campi sportivi e servizi che mancavano in centro storico». L'ex carcere diventerà la cerniera tra il centro storico e la zona mare.

excarcere-pesaro

Veduta aerea dell'ex carcere

PESARO - Da tempo la Provincia sta lavorando per il recupero dell’ex chiostro, sul lato di via Bertozzini, che ospiterà il Centro per l'impiego (Job). Ma finora i cittadini non hanno avuto la percezione visiva del fermento all’interno dell’immenso contenitore dell’ex carcere minorile, oltre 16 mila metri quadri, secondo per superficie solo al San Benedetto. Quelle mura, alte diverse metri, che recintano buona parte dell’ex riformatorio, hanno mantenuto i pesaresi a distanza. Ma ora le barriere stanno per andare giù. Ad annunciarlo dopo la riunione di Giunta del 24 maggio - nella quale è stato approvato il piano delle opere di urbanizzazione dell’ex carcere -, è stato l’assessore all’Urbanistica Luca Pieri, insieme al dirigente Nardo Goffi.

Pieri. «Entro l’estate andremo ad abbattere il muro del carcere, sul lato di via Della Robbia, aprendo alla città uno spazio di 7 mila e 500 metri quadri, con aree verdi, percorsi pedonali, ciclabili e impianti sportivi. E 35 parcheggi auto su via Della Robbia, oltre a stalli per motorini e biciclette. Per quanto riguarda gli spazi sportivi, ci saranno un campo da calcetto in sintetico e un altro campo polivalente per basket, volley o altro insieme ad una serie di spogliatoi. Tutti servizi che mancavano in centro storico». Il nuovo parco dell’ex carcere minorile, che segue le indicazioni ricevute dall’innovativo concorso di progettazione pubblico, diventerà di proprietà comunale e si metterà in collegamento anche con il parco Molaroni.

Il dettaglio dell'opera. I lavori per realizzare le nuove strutture presentate da Pieri, saranno a carico, come opere di urbanizzazione, dell’Edilgruppo, l’impresa privata che ha acquistato l’area più esterna verso la Statale, circa 4 mila metri quadri dove nasceranno nuovi appartamenti e spazi di terziario. Il prossimo passo sarà la firma della convenzione tra privato e Comune, poi i lavori potranno partire. «Entro 3 anni l’intervento sarà completato e il parco fruibile», assicurano Pieri e Goffi. A quel punto la riqualificazione dell’ex carcere minorile, se i tempi non subiranno ritardi, sarà arrivata a compimento, considerato che il comparto della Provincia è già a buon punto.

[Dettaglio sul sito Qualità Urbana - piano di recupero]

[Dettaglio sul sito Qualità Urbana - concorso]

[Dettaglio sul sito Qualità Urbana - opere di urbanizzazione]

Fonte: estratto da un articolo di Thomas Delbianco pubblicato su "Il Messaggero - Pesaro" del 25/05/2011.

Pesaro 0914 luogo di partecipazione: chi volesse informazioni e/o chiarimenti in merito agli articoli pubblicati nella colonna centrale della homepage (relativi all'attuazione del programma di mandato nelle varie deleghe assegnate agli assessorati), può scrivere a pesaro0914@comune.pesaro.pu.it.



Comune di Pesaro - P .iva: 00272430414 - contatti - Copyright © 2010-2014 - credits