Portale tematico del Comune di Pesaro dedicato
alla verifica dell'attuazione del programma di governo (Mandato 2009 - 2014)
Consiglio comunale
domenica 18 agosto 2019
pubblicata da 9 anni, il 1 settembre 2010 (mercoledì) alle 20:00

Pronto il piano di riqualificazione urbana in ottica turistica

Pieri traccia una sintesi dell'andamento turistico stagionale, focalizzando sui progetti urbanistici del Comune per potenziare ulteriormente l'offerta pesarese.

piazzale-liberta

La "passeggiata" sul moletto di piazzale Libertà, simbolo dell'estate 2010.

PESARO - Potenziare il turismo con la riqualificazione del lungomare di Ponente, i nuovi progetti strategici per la zona-mare e una revisione completa della classificazione degli alberghi basata sui requisiti minimi obbligatori a partire dal 2011. 

Parla Pieri. Per l’assessore all’Urbanistica Luca Pieri (e presidente del Convention Bureau), è una rivincita di Pesaro sul turismo romagnolo che in questi anni ha puntato soprattutto su movida e discoteche. "Ora la Romagna sta ripensando le scelte strategiche fatte tempo addietro - osserva Pieri -. Noi invece non abbiamo abbandonato il turismo famigliare e quello della terza età, scegliendo di incrementarlo con le presenze dei grandi eventi e delle manifestazioni sportive. E i primi dati stagionali ci stanno dando ragione. Occorre puntare sempre più sull’ammodernamento della rete alberghiera per adattarla ai canoni del turismo moderno. Ritengo che la riqualificazione degli hotel sia già sufficientemente incentivata dai fondi Bei messi a disposizione dalla Regione e favorita dalla norma del Prg che consente di comprare dal Comune la capacità edificatoria. Ristrutturazioni di hotel come il Cruiser, il Flaminio Resort, l’Alexander e l’Excelsior dimostrano che questi strumenti funzionano".

Uno sguardo ai progetti. A seguire ci sono i progetti in campo per la riqualificazione della zona-mare: "Oltre alla sistemazione di viale Trieste a Ponente, in autunno procederemo con i lavori di collegamento della pista ciclabile in fondo a viale Trieste. Inoltre è stato presentato nei tempi previsti il progetto preliminare del porto turistico". Pieri sta valutando di varare un concorso di idee per l’incanalamento del Genica, per risolvere il problema dell’infrastruttura di copertura del torrente, nel lato levante di viale Trieste, attesa da anni. "L’iniziativa, che si inserisce in un quadro di riqualificazione del lungomare, che va dal porto turistico a Fosso Sejore, passando per Villa Marina e il parcheggio interrato del lungomare, prevede di allestire un concorso nel quale presentare i progetti per fare in modo che il Genica possa incanalarsi a mare fino alle scogliere, evitando di rovinare la qualità dell'acqua marina nella zona riservata ai bagnanti. Insieme all’ordine degli architetti stiamo predisponendo il bando. Auspichiamo che tanti giovani architetti portino le loro idee per riqualificare quel tratto della zona mare. Poi ci muoveremo alla ricerca di finanziamenti, in quanto senza idee non arrivano nemmeno i soldi".

Pesaro 0914 luogo di partecipazione: chi volesse informazioni e/o chiarimenti in merito agli articoli pubblicati nella colonna centrale della homepage (relativi all'attuazione del programma di mandato nelle varie deleghe assegnate agli assessorati), può scrivere a pesaro0914@comune.pesaro.pu.it.



Comune di Pesaro - P .iva: 00272430414 - contatti - Copyright © 2010-2014 - credits