Portale tematico del Comune di Pesaro dedicato
alla verifica dell'attuazione del programma di governo (Mandato 2009 - 2014)
Consiglio comunale
sabato 8 agosto 2020
pubblicata da 10 anni, il 17 dicembre 2010 (venerdì) alle 10:06

Bilancio 2011, firmata l'intesa tra Comune e sindacati

Categoria: Bilancio

Dieci punti programmatici per salvaguardare la coesione sociale. Affrontati i temi delle politiche sociali, fondo anticrisi, tariffe e rette, Isee, politiche tributarie e contrasto all'evasione, sinergie fra enti, servizi a rete, esternalizzazioni e appalti, politiche abitative e del personale.

bilancio2011-protocollo

Rossi, Delle Noci e Ghiselli firmano il protocollo

PESARO - Tariffe e rette invariate, Isee non più a fasce ma lineare in base alla situazione di ogni famiglia. E fondo anti-crisi confermato, seppur inferiore rispetto all’anno scorso. Sono le prime novità del bilancio di previsione 2011, in vista del quale Comune e Cgil-Cisl-Uil hanno firmato il protocollo d’intesa.

«E’ la prima amministrazione nelle Marche con la quale sigliamo l’intesa quest’anno - fa sapere il segretario della Cgil Roberto Ghiselli - Volevamo avere la sicurezza su quei 4-5 punti per noi fondamentali e il Comune ce l’ha data». 

Ghiselli e Sauro Rossi della Cisl (mancava Morbidelli della Uil ma anche lui ha siglato il protocollo) si sono resi conto, e l’hanno messo nero su bianco, che il Comune parte "con qualche ruota sgonfia", fatta di «6,5 milioni di euro di minori risorse rispetto al 2010 - è l’incipit dell’assessore al Bilancio Antonello Delle Noci - tra tagli del Governo (4,5) e maggiori uscite comunali. Ma, nonostante questo, manterremo la qualità dei servizi difendendo il welfare. E l’eventuale incremento delle tariffe e delle rette arriverà solo in base al tasso di inflazione».

Fondo anti-crisi. L’anno scorso era fissato a 170 mila euro. Non è rimasto praticamente niente. Nel 2011 la cifra è stata confermata, anche se c’è una decurtazione di 30 mila euro. Ma ora va riempita con i contenuti: «Credo che ci indirizzeremo per utilizzare il fondo a sostegno del costo degli affitti e per la riduzione delle tariffe».

Isee. «Fondamentale lavorare anche sull’aspetto di usare l’Isee in modo più appropriato ed equo. Per quanto riguarda il personale — ha precisato Sauro Rossi della Cisl — bisognerà pensare come garantire la qualità dei servizi offerti, senza poter fare il turn over con i pensionamenti (avendo questa voce un’incidenza superiore al 40% del bilancio)».

Sul fronte dell’evasione fiscale, dopo i quasi 700 mila euro incassati nel 2009, e una cifra simile l’anno scorso «puntiamo ad aumentare le entrate nel 2011, ma ancora non abbiamo avuto dal governo le linee guida per formare il consiglio tributario».

Tanti i capitoli affrontati nell’accordo. Comprese le politiche tributarie, oltre al già citato contrasto all’evasione fiscale, che sarà incrementata grazie anche ad un nuovo accordo con l’Agenzia delle Entrate. Le parti hanno anche concordato sulla necessità di rafforzare ulteriormente la collaborazione tra enti per la gestione associata dei servizi. A tale proposito Ghiselli ha sottolineato come Pesaro possa giocare un ruolo propulsivo per i servizi a rete, sollecitando un processo di aggregazione delle oscietà di servizi attraverso Marche Multiservizi. Il segretario Cgil ha richiamato l’importanza di un soggetto territoriale forte, che possa essere competitivo nelle gare e che abbia un controllo pubblico.

[E' possibile scaricare il testo del Protocollo d'intesa]

Pesaro 0914 luogo di partecipazione: chi volesse informazioni e/o chiarimenti in merito agli articoli pubblicati nella colonna centrale della homepage (relativi all'attuazione del programma di mandato nelle varie deleghe assegnate agli assessorati), può scrivere a pesaro0914@comune.pesaro.pu.it.



Comune di Pesaro - P .iva: 00272430414 - contatti - Copyright © 2010-2014 - credits