Portale tematico del Comune di Pesaro dedicato
alla verifica dell'attuazione del programma di governo (Mandato 2009 - 2014)
Consiglio comunale
mercoledì 3 giugno 2020
pubblicata da 10 anni, il 29 luglio 2010 (giovedì) alle 10:23

Manovra approvata, ora i tagli sono reali

Categoria: Bilancio

Il paventato taglio ai trasferimenti locali della manovra governativa è diventato realtà. Ceriscioli e Delle Noci ne hanno presentato il quadro in un'assemblea pubblica.

sindaci

Una recente protesta dei sindaci della Provincia contro il rigore del Patto di Stabilità

PESARO - Da mercoledì 29 luglio, giono in cui è 'passata' la fiducia alla Camera sulla Manovra finanziaria, il sindaco Luca Ceriscioli e l’assessore al Bilancio Antonello Delle Noci non ragionano più per ipotesi. Il paventato taglio ai trasferimenti locali della manovra governativa è diventato realtà. E sono diventati realtà i 10 milioni di euro in meno in due anni per il Comune di Pesaro, di cui quattro da tagliare già nel 2011. Per questo i due amministratori locali, durante l’assemblea tenutasi con associazioni di categoria, imprenditori e sindacati hanno lanciato l’allarme per un Comune che non sarà più lo stesso.

Tagliate un terzo delle risorse. "Ancora non abbiamo fatto scelte definitive - ha affermato Delle Noci - ma a settembre dovremo iniziare a decidere come muoverci. Una cosa è certa, con il 30% di risorse in meno sulla spesa corrente non potremo mantenere la stessa qualità dei servizi". A rischiare sono soprattutto i servizi educativi, che risentiranno non solo della riduzione dei trasferimenti, ma anche del blocco delle assunzioni per i comuni con spesa del personale superiore al 40% nella parte corrente. E Pesaro è al 42%.

Ipotesi di esternalizzazione. "Su 92 insegnanti delle scuole materne, il prossimo anno ne avremo 30 in meno che non potremo rimpiazzare. Il Governo ci obbliga ad esternalizzare". E la soluzione, finora ipotizzata, è quella di dover spingere fuori dall’orbita pubblica un’altra parte del servizio pomeridiano degli asili. E per rafforzare l’idea che a rischiare sono i servizi diretti ai cittadini, Delle Noci fa intendere che non ci sono margini per rivolgere lo sguardo altrove: "E’ certificato alla Corte dei Conti che quest’anno per le consulenze spenderemo 31 mila euro. A fine anno ci saranno 16 dirigenti, la metà di otto anni fa. C’è solo un’auto blu, la più economica a noleggio". Sul fronte delle tariffe, non si parla ancora di aumenti, anche perchè "dovremo avere un miglioramento del patto di stabilità del 167%. E’ una manovra iniqua. Ogni pesarese perderà 133 euro, i tagli incideranno anche sulla loro spesa".

Pesaro 0914 luogo di partecipazione: chi volesse informazioni e/o chiarimenti in merito agli articoli pubblicati nella colonna centrale della homepage (relativi all'attuazione del programma di mandato nelle varie deleghe assegnate agli assessorati), può scrivere a pesaro0914@comune.pesaro.pu.it.



Comune di Pesaro - P .iva: 00272430414 - contatti - Copyright © 2010-2014 - credits