Portale tematico del Comune di Pesaro dedicato
alla verifica dell'attuazione del programma di governo (Mandato 2009 - 2014)
Consiglio comunale
domenica 18 agosto 2019
pubblicata da 9 anni, il 12 settembre 2010 (domenica) alle 21:01

Palazzo Aymonino, tempo di restyling

Dalla Regione sono arrivati 3 milioni e 200mila euro per ristrutturare il palazzo di via Mazza. Gli inquilini verranno temporaneamente spostati a Vismara, dove sorgeranno 24 appartamenti. Tempi tecnici di realizzazione: 3 anni.

palazzo-aymonino

Palazzo Aymonino in via Mazza

PESARO - Il complesso di via Mazza, costruito nei primissimi anni Settanta con l'intento di ospitare "alloggi-parcheggio", e poi finito con l’ospitare "situazioni di disagio", ha ottenuto dalla commissione regionale che valuta i progetti di housing sociale, il contributo decisivo per risorgere ed evitare la demolizione.

Parla il sindaco. "Ridurremo il carico di casi sociali ed eviteremo l’abbattimento dell’immobile - spiega Luca Ceriscioli -. Il palazzo realizzato dall'architetto Aymonino verrà ristrutturato e contribuirà a riqualificare il centro. La commissione ha dato il via libera al finanziamento, con fondi statali, di 3 milioni e 200mila euro. Nel momento in cui noi non possiamo investire, qualsiasi risorsa esterna che arriva è importante. Soldi che fanno parte degli 8 milioni complessivi per quest’investimento, al quale l’amministrazione contribuirà con 400 mila euro sotto forma di aree".

Operazione tra via Mazza e Vismara. L’operazione prevede lo spostamento di 24 famiglie attualmente ospitate in via Mazza nella nuova area Peep di Vismara che sarà gestita dall’Erap. "Dieci famiglie continueranno a restare in centro in edilizia sovvenzionata - puntualizza il sindaco - in questo modo ridurremo il carico di casi sociali, dividendoli in più parti della città. Non è un atto di contrarietà all’alloggio sociale, ma potremo metterlo su un piano di gestibilità". La fetta più importante dei futuri appartamenti che troveranno spazio nel palazzo, 21 per la precisione, sarà destinata ad alloggi Peep, dove andranno ad abitare soprattutto giovani coppie, con affitti a canone agevolato, ovvero metà del prezzo di mercato, e in aggiunta il diritto di riscatto dopo un certo numero di anni.

Un percorso a tappe. "Il primo passo - spiega il sindaco, affiancato dall'assessore al Patrimonio Andrea Biancani - consisterà nel realizzare le case popolari a Vismara, nell’ex area Belligotti. Questo ci permetterà di avere quei contributi necessari per finanziare tutto l’intervento in via Mazza e calmierare i prezzi degli affitti. I lavori prenderanno il via nella fase successiva alla realizzazione della zona Peep periferica. Ristrutturare il palazzo di Aymonino contribuirà a riqualificare il centro storico: per esempio, il giardino dietro all’immobile, attualmente poco gradevole, sarà aperto e visibile. La struttura verrà sottoposta ad un intervento che terrà conto anche della bioedilizia. In conclusione, penso che i lavori possano finire entro tre anni".

Nuova "filosofia" per il patrimonio comunale. "Parte da quest’operazione anche un nuovo modo di gestire il nostro patrimonio - interviene Biancani -: se i soldi non ci sono o non possono essere spesi per i vincoli, riusciamo in questo modo a dare un diverso valore al nostro patrimonio".

Pesaro 0914 luogo di partecipazione: chi volesse informazioni e/o chiarimenti in merito agli articoli pubblicati nella colonna centrale della homepage (relativi all'attuazione del programma di mandato nelle varie deleghe assegnate agli assessorati), può scrivere a pesaro0914@comune.pesaro.pu.it.



Comune di Pesaro - P .iva: 00272430414 - contatti - Copyright © 2010-2014 - credits