Portale tematico del Comune di Pesaro dedicato
alla verifica dell'attuazione del programma di governo (Mandato 2009 - 2014)
Consiglio comunale
mercoledì 13 dicembre 2017
pubblicata da 7 anni, il 9 aprile 2011 (sabato) alle 11:50

In via Toscana spazio al nuovo "Centro paritetico per l'edilizia"

Categoria: Urbanistica, Patrimonio

L’idea progettuale - rientrante nel filo conduttore del "costruire sul costruito" - è ispirata alla canzone “The Wall” dei Pink Floyd. Una struttura che richiama il muro di mattoni della celebre canzone internazionale, affiancata da un altro edificio all’avanguardia, dove troveranno spazio la scuola edile, la cassa edile, la sede del comitato paritetico territoriale e un’area per convegni con una capienza di oltre 200 posti. Il tutto nella zona industriale di via Toscana, al centro di un progetto di riqualificazione.

scuolaedile-presentazione progetto

Il sindaco (con Pieri e Biancani) illustra il progetto

PESARO - Spazio alla presentazione del progetto di riqualificazione della Scuola edile nella consueta conferenza stampa settimanale del sindaco Luca Ceriscioli, tenutasi alla presenza degli assessori Pieri (Urbanistica) e Biancani (Patrimonio) e del gruppo di lavoro che sta seguendo il percorso progettuale. Nella zona industriale di via Toscana - su un'area di circa 2mila metri quadri - sorgerà un complesso deputato ad ospitare la Scuola edile, la Cassa edile e il Comitato paritetico territoriale, che insieme andranno a formare il "Centro paritetico per l'edilizia".

«L’impegno economico che abbiamo assunto è di 4,5 milioni di euro», afferma il presidente del Cpt Santilli. «I lavori potranno iniziare nella primavera 2012», stima l’assessore all’Urbanistica Luca Pieri. L’intervento verrà realizzato su parte di un terreno pubblico, che «il Comune ha permutato con l’Ente Scuola Edile, la quale avrà a carico la sistemazione della copertura del registro storico della Benelli in via Mameli», sottolinea l’assessore al Patrimonio Andrea Biancani. Il progetto è stato realizzato dallo studio di architettura Magi-Boccarossa, che ha vinto un bando tenutosi due anni fa. «Sarà un manufatto dal carattere innovativo e tecnologico - spiega l’architetto Attilio Magi - dotato di pannelli fotovoltaici che copriranno il 75% del fabbisogno energetico». Al progetto hanno collaborato gli architetti Andrea Angelini, Giacomo Magi, Simone Sideri e Maria Zernone.

«Il progetto della nuova Scuola Edile prevede una struttura che coniughi la qualità architettonica con una tecnologia ad alta sostenibilità — prosegue l’architetto Magi — con l’obiettivo di sfruttare al massimo la superficie a disposizione». L’intento è creare spazi indipendenti tra loro. Così a sinistra sarà realizzata la Scuola edile: a terra si incontrerà con una prima zona di uffici, legati al settore laboratori. Il Cpt, invece, avrà un ingresso nella zona destra della hall: e uno spazio più modesto, costituito da uffici, due aule didattiche, un laboratorio, degli uffici e un archivio. Infine la Cassa edile: verrà collocata alla destra dell’entrata hall e si articolerà su due piani: uno a terra, connesso all’ingresso, l’altro invece al primo piano, in cui si trovano uffici, presidenza e le sale riunioni. Al secondo ed ultimo piano sarà collocata la sala congressi con oltre 200 posti. «Avrà una multifunzionalità importante, che verrà sfruttata», ha specificato Pieri.

L’area comunale su cui verrà realizzato l’edificio verrà data in permuta alla scuola edile, che in cambio realizzerà i lavori di ristrutturazione del tetto della sede del Motoclub Benelli in via Mameli. «Il rifacimento del tetto avrà un costo di 300mila euro, di cui 217mila deriveranno dalla permuta, la restante somma sarà un contributo dello Stato, che ha riconosciuto il pregio storico dell’ex-fabbrica. A questi si aggiungeranno altri 200mila euro del Motoclub», spiega Biancani.

Fonte: estratto dalla rassegna stampa de "Il Resto del Carlino" e "Il Messaggero" del 09/04/2011.

[Video ufficiale della presentazione a cura di Videosindacopesaro]

Nello spazio sottostante è possibile visualizzare la relazione tecnica e le tavole progettuali a cura dello studio Magi-Boccarossa.

Pesaro 0914 luogo di partecipazione: chi volesse informazioni e/o chiarimenti in merito agli articoli pubblicati nella colonna centrale della homepage (relativi all'attuazione del programma di mandato nelle varie deleghe assegnate agli assessorati), può scrivere a pesaro0914@comune.pesaro.pu.it.



Comune di Pesaro - P .iva: 00272430414 - contatti - Copyright © 2010-2014 - credits