Portale tematico del Comune di Pesaro dedicato
alla verifica dell'attuazione del programma di governo (Mandato 2009 - 2014)
Consiglio comunale
mercoledì 1 aprile 2020
pubblicata da 8 anni, il 6 dicembre 2011 (martedì) alle 10:06

Istituito il Consiglio tributario di Pesaro, Pian del Bruscolo e Gradara

Categoria: Consiglio comunale

L'organismo prevede undici consiglieri di cui cinque nominati da Pesaro, cinque da Pian del Bruscolo e uno da Gradara. Non potranno essere consiglieri comunali o professionisti del settore, ma soltanto persone che abbiano competenza tecnica per il recupero dei tributi ma non lo svolgano per professione. L'attività del Consiglio tributario prenderà ufficialmente avvio dal 1° gennaio 2012.

PESARO - Il Consiglio tributario, il nuovo organismo comunale di recupero dell’evasione fiscale, è stato istituito nel corso della seduta del Consiglio comunale del 5 dicembre 2011, coinvolgendo oltre al capoluogo anche l’area di Pian del Bruscolo e Gradara. E' stato approvato anche il regolamento e lo schema di convenzione. E' bene ricordare che tutto è partito dall'approvazione di un ordine del giorno votato nel Consiglio comunale del 3 ottobre 2011.

Dettagli. I membri che formeranno il Consiglio tributario saranno undici, di cui cinque nominati dal consiglio comunale di Pesaro. Poi ci sarà un componente indicato da ognuno degli altri sei comuni aderenti, cinque di Pian del Bruscolo e uno di Gradara. La norma vieta la nomina sia di consiglieri comunali, sia di consulenti tipo commercialisti o comunque professionisti del settore. Vanno indicate figure che abbiano una competenza tecnica per il recupero dei tributi, ma che non la svolgano come professione. Sono due i principali compiti che avrà il consiglio tributario: demandare agli uffici compiti specifici per il recupero dell’evasione fiscale e avere anche un potere di verifica sui tributi, comprese le modulazioni delle tariffe dei servizi comunali. A livello di rapporti con le autorità preposte al recupero dell’evasione fiscale, oltre al protocollo già presente con la Guardia di Finanza, il Consiglio tributario avrà il potere di segnalare all'Agenzia delle entrate ogni situazione anomala. L’agenzia poi farà l’accertamento, e la somma recuperata verrà incassata completamente dal Comune, compresi quei tributi che non sono di competenza comunale. Il recupero del sommerso è importante per garantire ai cittadini una tassazione più equa.

Nella delibera votata in Consiglio comunale è allegato anche il regolamento e lo schema di convenzione.

[Delibera di Consiglio del 05/12/2011]

Pesaro 0914 luogo di partecipazione: chi volesse informazioni e/o chiarimenti in merito agli articoli pubblicati nella colonna centrale della homepage (relativi all'attuazione del programma di mandato nelle varie deleghe assegnate agli assessorati), può scrivere a pesaro0914@comune.pesaro.pu.it.



Comune di Pesaro - P .iva: 00272430414 - contatti - Copyright © 2010-2014 - credits