Home
Pesaro 0914
Siete qui: Home > Piano della performance

Linee guida del documento previsto dal decreto 150/2009

schema-pianoperformance
Schema analitico del Piano della performance

Il  Piano della performance è un documento previsto dal decreto legislativo n° 150 del 2009 (c.d. Brunetta) ed è finalizzato a rafforzare in una logica di trasparenza il ciclo di programmazione e controllo dell’ente, raccordando la definizione degli obiettivi e le risorse utilizzate per il loro perseguimento.

Il Piano costituisce un documento integrato sia con gli atti di programmazione in vigore nell’ente (Bilanci, Relazione previsionale programmatica, Peg) sia con i sistemi gestionali in vigore, quali controllo di gestione, controllo strategico, sistemi di valutazione delle prestazioni del personale.

Il documento è formato da una parte iniziale nella quale viene riportato schematicamente il ciclo di programmazione che parte dal programma di mandato per poi declinarsi nell’azione annuale e pluriennale propria degli enti locali, finalizzata alla traduzione operativa degli indirizzi dell’amministrazione.

Successivamente viene descritto attraverso alcuni dati sintetici il contesto interno ed esterno in cui opera l’Amministrazione comunale e i principali vincoli ed opportunità che tale ambiente definisce.  Nell’ambito di questo contesto si individuano la missione, la visione e i valori dell’ente.

La visione dell’ente viene articolata in 5 macro temi strategici ai quali sono ricondotti diverse linee di indirizzo rappresentate graficamente nella mappa strategica. A loro volta le linee di indirizzo vengono articolate in azioni strategiche ricondotte ai punti principali del programma di mandato. Alle diverse azioni strategiche sono ricondotti gli obiettivi del Piano esecutivo di gestione (Peg) del 2011 nonché, per alcune, lo stato di avanzamento ipotetico nel triennio 2011 – 2013. Infine per ogni linea di indirizzo sono stati quantificati i principali prodotti dell’ente sul tema specifico, e per ognuno viene ipotizzato un andamento negli anni successivi in termini di incremento, riduzione e mantenimento.

***

[Piano della performance - pagina del portale istituzionale]

[Delibera di Giunta - Aggiornamento Piano 2012-2014]

***

Altri approfondimenti nelle seguenti pagine:

Bilancio sociale - PEG - Programma di mandato

Riforma Brunetta - www.performanceweb.info

***

E' possibile scaricare in formato pdf la presentazione del Piano della performance e il testo del Decreto Brunetta, mentre per visionare il Piano aggiornato è consigliabile cliccare il link soprastante.

Esperienze utili

[Download] Il ciclo di gestione della performance negli enti locali [rapporto dicembre 2011]

Il quadro di sintesi

Il  Piano della performance è un documento previsto dal D.lgs 150/09 ed è finalizzato a rafforzare il ciclo di programmazione e controllo dell’ente, raccordando la definizione degli obiettivi e le risorse utilizzate per il loro perseguimento. Il documento è formato da una parte iniziale nella quale viene riportato  il ciclo di programmazione che parte dal programma di mandato per poi declinarsi nell’azione annuale e pluriennale. Il Piano viene integrato sia con gli atti di programmazione in vigore nell’ente (Bilanci, Relazione previsionale programmatica, Peg) sia con i sistemi gestionali in vigore, quali Controllo di gestione, Controllo strategico, Sistemi di valutazione delle prestazioni del personale.

Missione - Valori - Visione

MISSIONE (perché esistiamo): rappresentare tutti i cittadini migliorando la qualità di vita, proteggendo le fasce deboli, promuovendo lo sviluppo economico e la qualità del sistema locale e governando la trasformazione del territorio nell’interesse comune.

VALORI (i nostri principi guida): 1. città equa-solidale-aperta; 2. città dell’educazione-formazione-cultura, con attenzione alla valorizzazione del patrimonio e all’uso equilibrato delle risorse.

VISIONE (cosa vogliamo fare): rendere Pesaro una città che permetta ai cittadini di avere: partecipazione attiva, sicurezza in tutte le sue forme, elevata qualità urbanistica, ambientale, culturale e turistica.